26, Giugno, 2022

Il Pd esprime solidarietà al consigliere Sarri, “Invitiamo tutti a prendere esempio da Sandro”

Più lette

In Vetrina

Dopo la richiesta del consigliere Naimi del Movimento 5 Stelle di verifiche sulla compatibilità del consigliere Sarri, replica il gruppo Pd in consiglio comunale, “Insinuazioni pretestuose da parte del M5S”

"Insinuazioni pretestuose da parte del M5S": così il gruppo Pd in consiglio comunale a Figline Incisa risponde a Lorenzo Naimi che con una comunicazione ufficiale  ha chiesto una verifica sulla possibile incompatibilità tra il ruolo di presidente del GS Nuovo Pedale Figlinese e quello di consigliere di Sandro Sarri.

"Certo che al peggio non vi è mai fine. Il consigliere del M5S fa illazioni sull'impegno sociale del consigliere Sarri quando il suo movimento dovrebbe basarsi proprio da un impegno civile e sociale dei "cittadini" Questo atteggiamento ci lascia stupiti e amareggiati. Sandro è uno dei consiglieri più conosciuti in città non solo per la sua attività politica ma anche e soprattutto per il suo impegno pluriennale nel mondo del volontariato sportivo, spinto solo da una passione per il ciclismo".

Il gruppo Pd di Figline Incisa:

"Il PD aspetterà la valutazione è il giudizio in merito alla presunta sua incompatibilità. Giudizio che sarà espresso dal Segretario comunale. È veramente triste, però, che una persona venga accusata di chissà quali interessi personali e favoritismi solo ed esclusivamente per il suo impegno di volontariato. Egli ha solo l'incarico di presidente dell'associazione no profit GS Nuovo Pedale Figlinese.  Questo comporta anche assumersi una responsabilità civile e penale dello stesso nell'attività dell'associazione". 

"Se Naimi fosse stato più attento avrebbe facilmente saputo che per l'organizzazione del giro del Valdarno il Comune ha sempre riconosciuto un contributo economico e, caso strano, anche nel 2014 all'associazione furono destinati 6 mila euro di contributo da parte del Commissario nonostante Sandro non fosse presidente. Inoltre tutto il valore del contributo viene rendicontato e spesso non è sufficiente a coprire tutte le spese dell'organizzazione dell' evento. Siamo sinceramente e continuamente dispiaciuti di questi atteggiamenti che il consigliere Naimi continua a mostrare che non hanno niente di politico ma anzi, si presentano sempre più sotto forma di rancore personale verso il pd e la nostra amministrazione.
Quando il Consigliere  del Movimento 5 Stelle avrà raggiunto una certa consapevolezza politica saremo contenti di poter discutere con lui anche nel merito delle questioni che riguardano la nostra comunità.  Fino ad allora invitiamo tutti i cittadini e il consigliere stesso a prendere esempio da Sandro Sarri impegnando parte del loro tempo libero ad attività di volontariato per aiutare questa nostra comunità".

Articoli correlati