05, Febbraio, 2023

Il Palazzetto dello sport possibile hub vaccinale. Giunti: “Noi siamo pronti, aspettiamo il via libera regionale”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Incontro fra l’Amministrazione comunale, il Direttore della Società della Salute Firenze Sud-Est, la Coordinatrice AFT Valdarno che raccoglie i medici di medicina generale e il Presidente della Croce Azzurra di Reggello: il comune ha messo a disposizione il Palazzetto dello Sport come struttura dove effettuare le vaccinazioni

Il Palazzetto dello Sport di Reggello è pronto a diventare un hub vaccinale di riferimento per la zona: l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco reggente Piero Giunti ha messo a disposizione la struttura per la campagna vaccinale anti-covid, e ora si attende il via libera della Regione, oltre che ovviamente l'arrivo delle dosi per dare una accelerazione alla campagna. 

Questa mattina Giunti, con gli assessori della giunta, ha incontrato il Direttore della Società della Salute Firenze Sud-Est Simone Naldoni, la Coordinatrice AFT Valdarno che raccoglie i medici di medicina generale dott.ssa Maria Grazia Mori e il Presidente della Croce Azzurra di Reggello, Andrea Degl’Innocenti.

"Abbiamo messo a disposizione il Palazzetto dello Sport di Reggello – spiega il sindaco – come punto HUB per le vaccinazioni; saranno organizzati diversi punti di somministrazione dedicati ai cittadini che avranno effettuato la prenotazione tramite il sistema informatizzato sul portale della Regione Toscana. Abbiamo accolto così l’invito del Presidente della Regione Giani e insieme alla Società della Salute Firenze Sud Est, che ringrazio, ci siamo messi subito al lavoro per farci trovare pronti: il lavoro organizzativo è importante e richiederà in maniera diffusa il contributo della comunità volontaristica del nostro territorio".

"L’ideale sarebbe organizzare il servizio di vaccinazione anche nei giorni di sabato e domenica – continua Giunti – e prevedendo per i giorni feriali un orario di apertura serale fino alle 23.00. Noi siamo pronti, a questo punto aspettiamo il via libera regionale e quindi l’approvvigionamento delle dosi vaccinali appena saranno disponibili. Siamo convinti che questo porterà un contributo importante per potenziare l’attività di vaccinazione anche sul territorio per arrivare quanto prima ad una copertura vaccinale significativa che porti prima possibile alla famosa “immunità di gregge”.". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati