26, Giugno, 2022

Il Mochi celebra il Giorno della Memoria. La visita dei ragazzi di Rondine, cittadella della pace

Più lette

In Vetrina

Una settimana a tu per tu con la memoria, attualizzandone il concetto tra discriminazioni e conflitti odierni e passati. Tra gli appuntamenti per gli studenti dell’istituto Mochi anche un incontro con i ragazzi di Rondine, cittadella della pace

Giorno della Memoria 2021 "ricordiamo quel che è accaduto perché non succeda più": è questo il fulcro della serie di appuntamenti organizzati dall'Istituto Comprensivo Mochi che si svolgono dal 25 gennaio al 31 gennaio. 

Una ricorrenza che il Mochi ha voluto celebrare senza farsi spaventare dal Covid, come ha detto la dirigente scolastica Riccarda Garra: "È un appuntamento importante per il Mochi che non volevamo far passare sotto silenzio. Quest'anno pur con le limitazioni derivate dalla pandemia e rispettando la normativa anti-Covid abbiamo voluto comunque dare l'importanza alla memoria. La memoria è essenziale perché è un elemento che ci permette di non ripetere e meditare, riflettere sugli errori commessi o in alcuni casi gli orrori, come quello dell'Olocausto."

 

 

A svolgere un incontro con gli studenti di terza media del Mochi sono stati gli studenti di Rondine, cittadella della pace: luogo in cui l'ex deportata e senatrice Liliana Segre ha tenuto il suo ultimo intervento pubblico. Gli studenti di Rondine si sono fatti carico, così, di trasmettere il suo messaggio di vita e di pace dinanzi agli studenti del Mochi.

"Ci è sembrato un modo bello di chiudere un cerchio e di celebrare questo Giorno della Memoria che all’istituto Mochi si è trasformato nei Giorni della Memoria – continua Garra – perché in realtà  ci sono delle iniziative per lo più interne, a parte l’incontro con gli studenti di Rondine, che vanno dalla classica visione di film a tema con dibattito e riflessione, alla presentazione del progetto memoria con la comunità ebraica di Roma, fino a dei video prodotti dagli stessi ragazzi che li vedono protagonisti nel recitare frammenti di film sulla tematica, o leggere brani che riguardano questo tragico momento storico. Questo è il nostro programma del Mochi sui Giorni della Memoria che continuerà fino a venerdì 30 gennaio."

 

Articoli correlati