14, Agosto, 2022

Il 2 giugno l’iniziativa dedicata a Guido Vestri, “Il Sindaco della ricostruzione e della riconciliazione”

Più lette

In Vetrina

Appuntamento alle ore 10 in piazza della Repubblica, iniziativa a cura dell’Associazione Guido Vestri

Una iniziativa nella giornata del 2 giugno dedicata a Guido Vestri, primo sindaco di Montevarchi in un'Italia che aveva scelto la Repubblica. L'iniziativa, che si svolgerà alle ore 10 in piazza della Repubblica, è a cura dell'Associazione intitolata proprio a Guido Vestri.

"Il 24 e 25 marzo del 1946  -ricorda l'associazione – Montevarchi andava al voto eleggendo democraticamente, dopo anni di regime, il primo Consiglio Comunale della nuova era repubblicana. La lista dei partiti laici e di sinistra, con il 60% dei consensi, conquistò il governo cittadino. Pochi giorni dopo,  il Consiglio eleggeva all’unanimità Guido Vestri Sindaco.  Artigiano fotografo, socialista riformista e umanitario, Vestri  fu il Sindaco della ricostruzione e della riconciliazione cittadina.  Per cinque anni, senza percepire alcuna indennità, dovette far fronte ai tanti problemi lasciati in eredità dal fascismo e dalla guerra: strade, ponti, scuole e alloggi da ricostruire, fame e povertà da sradicare, lavoro da inventare. C’era un senso di comunità, lacerato per venti anni dall’arroganza fascista, da ristabilire".

"Con grande umiltà e senza protagonismi, ascoltando e collaborando  attivamente con tutte le forze politiche e le associazioni, facendo tesoro di ogni consiglio,  Vestri riuscì in un’impresa difficilissima. Memorabili le sue relazioni al Consiglio Comunale. Brevi, esaurienti e improntate a raffigurare la situazione. Nessuna concessione alla demagogia né all’esaltazione del suo lavoro, nessuna denigrazione del lavoro altrui. Montevarchi, grazie soprattutto a lui, iniziava la propria rinascita". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati