28, Novembre, 2022

I sindaci di Laterina e Castelfranco Piandiscò aderiscono alla campagna “Riparte il futuro” di Libera e del gruppo Abele

Più lette

In Vetrina

Catia Donnini ed Enzo Cacioli hanno aderito alla campagna per la lotta contro la corruzione e a favore della trasparenza nella pubblica amministrazione, impegnandosi nell’adozione della delibera “Trasparenza a costo zero” entro i primi 100 giorni e ad attuarla entro 200 giorni

I sindaci Catia Donnini di Laterina ed Enzo Cacioli di Castelfranco Piandiscò hanno aderito alla campagna “Riparte il futuro”, promossa da Libera e Gruppo Abele contro la corruzione e per la trasparenza della pubblica amministrazione. Una richiesta presentata a tutti i candidati alle amministrative prima del voto dello scorso 25 maggio e sostenuta da oltre mezzo milione di cittadini.
 
“Abbiamo chiesto di mettere in cima all’agenda dell’amministrazione la lotta alla corruzione in tre modi: rendendo trasparente la propria candidatura, promettendo qualora eletti di adottare la delibera “Trasparenza a costo zero” entro i primi 100 giorni e impegnandosi ad attuare le prescrizioni della delibera entro 200 giorni”, spiegano Sergio Serges ed Elisa Viti, referenti rispettivamente del Coordinamento del Valdarno e di Arezzo di Libera. “Chiediamo ai sindaci di condividere con i cittadini le informazioni su chi li rappresenta e su come i comuni spendono i soldi pubblici”.
 
La delibera dovrà poi essere resa operativa nei successivi 200 giorni. “Finalmente la società civile potrà esercitare tutti i nuovi diritti legati alla trasparenza” – ha sottolineato don Andrea Bigalli, referente regionale di Libera Toscana – “Dal diritto di sapere chi governa la città, a quello di monitoraggio della vita economica del comune, passando per il diritto di partecipare alle politiche anticorruzione e domandando infine ai politici la responsabilità delle proprie azioni tramite un codice etico stringente. Non solo: laddove ci siano beni tolti alle mafie la loro gestione sarà completamente trasparente, dalla confisca all’assegnazione”.
 
Come simbolo dell’adesione alla campagna, sarà donato ai due primi cittadini un braccialetto bianco, che sarà consegnato a Laterina giovedì mattina, mentre al sindaco Cacioli a settembre.

 

Articoli correlati