16, Luglio, 2024

Fine settimana con campi base, evacuazioni e inondazioni: arriva l’esercitazione di protezione civile

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 settembre si svolgerà la quinta esercitazione intercomunale denominata “Asef 5”. Coinvolti 100 operatori di Protezione civile tra i comuni di Bagno a Ripoli e Figline Incisa Valdarno

Un week-end di allarme in tutto il territorio di Figline e Incisa. Per finta, però: è in programma infatti nei giorni di venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 settembre la quinta esercitazione intercomunale denominata "Asef 5". Un appuntamento organizzato dalla Protezione Civile "Arno Sud Est Fiorentino", in gestione associata tra i comuni di Bagno a Ripoli e Figline Incisa. 

Il programma è così strutturato. 
Venerdì 26: montaggio di un campo base soccorritori presso il parcheggio della scuola media Redi, a Ponte a Niccheri (Bagno a Ripoli). 
Sabato 27: nella mattina, sessione formativa in aula di 4 ore su nozioni di cartografia, uso della bussola, orienteering; nel pomeriggio, nella zona di Via Tizzano e Via Giotto, scenari operativi circa criticità idrauliche, evacuazione di cittadini, attivazione aree di ricovero, prove di orienteering per il i volontari; nella sera, scenario operativo presso la sede della Croce Rossa Italiana di Incisa, dove sarà simulato l'intervento di squadre sanitarie e logistiche per l'assistenza di numerosi feriti. 
Domenica 28: smontaggio del campo base e chiusura dell'esercitazione da parte delle Autorità.

Le Associazioni di Volontariato partecipanti sono Croce Rossa Italiana di Bagno a Ripoli e di Incisa; Fratellanza Popolare di Grassina; Gaib di Figline; Gruppo P.C. Colline Fiorentine; Misericordia di Antella; Misericordia di Badia a Ripoli; Pro.Civ. Arci di Incisa; Vab di Bagno a Ripoli.

Gli eventi ipotizzati per l'esercitazione nascono dalla sinergia tra le Amministrazioni locali e le Associazioni di Volontariato. È infatti previsto il montaggio di un Campo Base per soccorritori allestito secondo le direttive suggerite dalla Regione Toscana e seguendo le norme sulla sicurezza , che avrà molteplici finalità fra le quali principalmente l'aggregazione fra le nove Associazioni di volontariato partecipanti alla manifestazione. Le prove esercitative si svilupperanno sotto la direzione operativa del Centro Situazioni Intercomunale, che curerà, con il supporto della Regione Toscana e della Sala Operativa Provinciale, il raccordo fra i Comuni e Associazioni di Volontariato.

Complessivamente saranno impegnati tecnici e dipendenti comunali, circa 80 volontari delle 9 Associazioni di Volontariato del territorio intercomunale oltre agli operatori del Centro Situazioni Arno Sud-Est Fiorentino, di Polizia Municipale, Tecnici e Dipendenti dei Comuni di Bagno a Ripoli e Figline-Incisa; saranno coinvolte la Provincia di Firenze e la struttura sanitaria del 118.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati