30, Giugno, 2022

Figline trionfa a Palazzuolo sul Senio: la compagnia delle contrade vince il Palio della Campana

Più lette

In Vetrina

La Compagnia delle Contrade di Figline vince il “palio della campana” di Palazzuolo sul Senio che rievoca l’insurrezione popolare contro la Repubblica Fiorentina. La campana di Susinana venne donata dai fiorentini ai figlinesi, dopo aver distrutto il castello sull’appennino tosco-emiliano e venne issata a Palazzo Pretorio.

Prima uscita ufficiale per la compagnia delle contrade di Figline e prima vittoria. Conquistato il Palio della Campana di Palazzuolo sul Senio. Ed è proprio una campana a legare la storia di Figline con il paese proprio al confine tra la Toscana e l'Emilia Romagna.

La manifestazione rievoca l’insurrezione popolare a Palazzuolo contro i fiorentini, che avevano preso possesso del paese e che sedarono la rivolta distruggendo poi nel 1387 il castello sull'appennino.

"Com’era d’uso – scrivono Federico Canaccini e Paolo Pirillo nel microstudio “Dall’Appennino a Figline Valdarno. Storia di una campana” – la definitiva distruzione del castello venne preceduta dal trasferimento di tutte le armi, gli attrezzi e le strutture amovibili rinvenute all’interno della fortificazione: un recupero capillare che, in casi simili, aveva addirittura previsto il reimpiego di materiale edilizio per il restauro di altre strutture castrali. Così, anche la campana installata tre anni prima nel castello fu trasferita a Palazzuolo sul Senio, sede del vicariato, prima tappa del viaggio successivo. Circa quattro mesi e mezzo dopo, il nuovo vicario fiorentino in carica nel 8 «Podere fiorentino» ricevette due lettere, con le quali veniva informato della decisione della Signoria di assegnare la campana dell’ormai scomparso castello di Susinana agli uomini del Comune di Figline i quali, come sottilineava il testo, avevano una certa premura («magna sollecitudo») di venirsela a prendere. E, in effetti, cinque giorni dopo, l’11 giugno, con una singolare quanto, a mio avviso, casuale concomitanza con la ricorrenza della battaglia di Campaldino, l’inviato di Figline prese in consegna la campana e si avviò con essa in direzione della valle dell’Arno". 

Dalla storia della campana ha preso vita il palio che Palazzuolo e Figline si contendono a colpi di catapulta, con i quali devono abbattere tre campane.

E l’edizione 2015 è stata vinta dalla compagnia di Figline. La Susinana resta così nel capoluogo valdarnese. 
 

Articoli correlati