07, Dicembre, 2021

Valdarno da riscoprire

Nuova campagna di scavo nel sito archeologico del Castelluccio: venti studenti riportano alla luce il muro difensivo

Sono gli scavi archeologici in corso dal 2007 a Pagnana, che stanno riportando alla luce il "castello novo de Rignano", risalente all'incirca all'anno Mille. Venti studenti provenienti da diverse università italiane e straniere ci hanno lavorato nel corso del 2018. L'assessore Cipro: "Il castello continua a riservarci nuove ed entusiasmanti scoperte"

“Restauriamo la Fontana Delcroix al Saltino”: e il Comitato dona il progetto al comune. Ora si cercano i fondi

La Fontana, oggi in condizioni di degrado, è l'unico Monumento Italiano dedicato ai Mutilati della Prima Guerra Mondiale. Il Comitato è nato un anno e mezzo fa, in seguito ad una donazione di una vedova di un mutilato: 60mila euro ci sono già, ma per portare a termine il restauro, una volta avuto il via libera della Sovrintendenza, ne servono almeno altrettanti

Le Balze del Valdarno e la Riserva naturale di Bandella nella trasmissione Rai “Kilimangiaro”

Alcune delle bellezza del Valdarno verranno proposte nella trasmissione di Rai3 domenica 17 gennaio a partire dalle 15.00

Rinasce l’antica arte degli speziali vallombrosani, protagonisti aromi e profumi della foresta

Da qualche mese le essenze della foresta sono state studiate e combinate insieme secondo le antiche ricette della spezieria dell'abbazia di Vallombrosa. E così quell'antica arte è tornata in vita

Il ponte maledetto di Rignano: storia di otto secoli di disavventure, in attesa dell’ intervento “risolutivo”

E' stata presentata ieri la monografia "Il ponte sull'Arno a Rignano". Uno studio a cura di Roberto Lembo che ripercorre la storia e le disavventure del ponte dal 1200 ai giorni nostri: "Un disastro ogni 15 anni ed il prezzo da pagare è stato altissimo". La cronistoria di una struttura nata male e che ancora oggi deve essere messa in sicurezza. Dove l'Arno ha sempre vinto contro i migliori architetti e ingegneri.

Forte di Monte Domenici: un complesso tornato al suo antico splendore dopo attenta manutenzione

Importante è stato il passaggio delle competenze dalla Regione Toscana alla Provincia di Arezzo. Il forte, risalente al 1200, con 400 ettari di bosco, nel comune di Cavriglia, è rinato a nuova vita. Nel pomeriggio è stata organizzata un'escursione che partirà alle 17.00 dal palazzo comunale. L'iniziativa rientra nel programma de 'Le notti dell'archeologia'

Sul sentiero della memoria, ripercorrendo le tappe della Resistenza. Attraverso le balze e la storia

Inaugurato nel 2011, il sentiero tracciato dal Cai si snoda nella montagna di Gastra con lo scopo principale di ricordare i tragici fatti accaduti sul territorio durante la Seconda guerra mondiale. Qui, nel 1944, al passaggio del fronte, avvennero gli eccidi nazifascisti di cui oggi si fa memoria nei cippi dedicati ai morti della Resistenza

Viaggio tra i pescheti di Rosano. Una storia agricola e familiare che rischia di scomparire: “Varietà autoctone a rischio estinzione”

Fino agli anni '70 Rosano era uno dei frutteti di Firenze. "Portavamo i nostri prodotti al mercato di Novoli" raccontano gli ultimi agricoltori rimasti. Ma adesso la pesca di Rosano è a rischio estinzione. Arsia, Regione e l'Università di Agraria hanno censito le innumerevoli varietà autoctone. Prodotti eccezionali che portano i nomi delle famiglie di Rosano, uno dei quali ha origini figlinesi.

Dal Valdarno in Scozia per rappresentare l’Italia: l’Associazione Culturale San Quirico Archeologia unica italiana al meeting internazionale di Glasgow

La fiera internazionale sull'archeologia si terrà a Glasgow, in Scozia, dal 2 al 5 settembre. Unica partecipante italiana sarà l'associazione che si occupa delle rovine e degli scavi della pieve di San Quirico in Alfiano, nei pressi di Castiglion Fibocchi

Un mulino ad acqua in attività da 900 anni: l’antico mestiere del mugnaio di Loro Ciuffenna

Il più antico mulino ad acqua della Toscana si trova a Loro Ciuffenna, nel cuore storico del paese, ancora in funzione grazie alla forza dell'acqua del torrente e alla passione del mugnaio Giuseppe e del figlio Fabrizio

Sulle orme di San Giovanni Gualberto, lungo il Circuito delle Cappelle: un percorso naturalistico e spirituale

Restaurato nel 2006, il Circuito si snoda lungo sentieri che toccano angoli suggestivi della foresta di Vallombrosa. Eppure non tutti conoscono le dieci cappelle e tabernacoli che lo compongono: tappe della vita di San Giovanni Gualberto e non solo, con storie anche affascinanti da riscoprire