16, Agosto, 2022

Autobus, ad agosto ‘sparisce’ la linea verde: niente corse per tutto il mese. Disagi per gli utenti

Più lette

In Vetrina

Era stata la conquista dello scorso settembre: con l’entrata in servizio di quattro nuovi mezzi, corse ogni 20 minuti nel fondovalle valdarnese. Ma dal 27 luglio al 29 agosto il servizio è quasi azzerato, lasciando a piedi molti utenti

Una riduzione di servizio piuttosto drastica lascia a terra, da ieri, molti utenti del trasporto pubblico locale. Anche se il calo di persone a bordo degli autobus, in estate, è fisiologico, la scelta di azzerare praticamente un'intera linea ha creato molti disagi agli utenti che, per lavoro o altre necessità, nel fondovalle valdarnese avrebbero utilizzato i pullman anche in questo periodo. 

Il problema è sorto con la riduzione dei servizi decisa da Etruria mobilità, gestore del trasporto pubblico su gomma in Valdarno con l'azienda Busitalia: già con la fine della scuola, a giugno, c'erano state riduzioni di corse; ora, però, con l'arrivo del mese di agosto, viene praticamente cancellata la linea verde, quella che collega San Giovanni con l'ospedale, Montevarchi, Levane e viceversa. 

Alla presentazione della cosiddetta Circolare del Valdarno, lo scorso settembre, era stata salutata come una vittoria del trasporto pubblico. Quattro mezzi in più garantivano il servizio, che anche fra gli utenti ha già riscosso molto successo. "Ma a giugno, con la chiusura delle scuole – racconta una cittadina valdarnese – le corse sono passate da una ogni 20 minuti a una ogni 40 minuti". 

Dimezzate, dunque, fino a lunedì 27 luglio. Poi la cancellazione. "Fino al 29 agosto, è sospesa, e questo ha lasciato a piedi molte persone che non ne sapevano nulla, e l'hanno letto ieri mattina alla fermata. A questo si aggiunge la riduzione di molte corse mattutine e pomeridiane: per me, ieri mattina, andare a lavorare è stata un impresa. Ma lo sarà anche per tutto il mese di agosto, per chi non ha mezzi propri". 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati