23, Ottobre, 2021

Elezioni regionali, Gobbi (Fratelli d’Italia): “Ecco le mie priorità”

spot_img

Più lette

Nota stampa di Monica Gobbi, candidata al consiglio regionale nel collegio di Arezzo

"Sono Monica Gobbi, Candidata alle Elezioni Regionali 2020 per la Provincia di Arezzo con Fratelli d’Italia. Sono per la prima volta candidata in questa bellissima esperienza ,che sto vivendo con un calore immenso e grande che mi giunge da tantissime persone . Sono stata imprenditrice femminile per quarant’anni nel settore moda e ho vissuto moltissimo nel tessuto associativo e di volontariato che tutt’ora occupa molto del mio tempo . Ho messo ha disposizione la mia persona per questa realtà perché convinta che la Competenza ed il Merito siano le fondamenta per una società volta al futuro, un valore aggiunto essenziale , da sempre comunque , per il raggiungimento di traguardi". 

"Pensando al nostro territorio è divenuto sempre più appetibile al resto del mondo per un indotto lavorativo che ha avuto larghe vedute, un plauso quindi a coloro che hanno reso tutto ciò possibile, abbiamo il diritto, dovere sempre ed oggi ancor più di essere parte integrante di questa realtà con politiche che girino intorno ad una comunità produttiva che coinvolge tutto il tessuto della nostra comunità e rende il nostro territorio appunto al centro del Mondo. Vari servizi sono stati elusi e delocalizzati da parte della Regione ed è cosa di estrema importanza e celerità che vengano ripristinati e valorizzati e centralissimi nel nostro territorio con sinergie d’intenti con la Regione e non solo, avere quindi una forte rappresentanza a Palazzo Panciatichi a Firenze".

"Tutte le necessità che gravitano intorno al lavoro, qualunque esso sia, sanità, servizi, scuola, sociale, disabilità digitalizzazione, start up per le nuove imprenditorie, formazione dei giovani ,turismo, agricoltura, debbono divenire una piattaforma unica efficace, nuova, celere e con tempi certi  per la risoluzione delle richieste e le problematiche  che si riscontrano continuamente. Oggi parliamo tantissimo di sburocratizzare un sistema, se ne parla da cinquant’anni e non è stato mai fatto. Il tempo è scaduto e la realtà che purtroppo abbiamo vissuto ultimamente ci ha detto e ci dice fortemente che abbiamo il diritto , dovere di cambiare strada, subito. Come sempre fatto nella mia vita non desidero fare promesse  ma fare, e fare tutto ciò che necessita per vedere un domani migliore per tutti, sono e sarò accanto a tutti voi se lo vorrete con il vostro voto e preferenza". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati