02, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Ecco come diventerà Piazza della Repubblica. I tecnici presentano il progetto

Più lette

In Vetrina

I progettisti hanno presentato il piano di riqualificazione di Piazza della Repubblica. Un nuovo arredo urbano e interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Abbattuto lo Spremiagrumi, i tecnici presentano il progetto di riqualificazione di Piazza della Repubblica. Ieri il piano è stato presentato dai progettisti nella sala consiliare.
 
Ad esporre l’accurato lavoro i giovani architetti Stefano Buonavoglia e Stefania Sassolini.


 
Una nuova pavimentazione, abbattimento delle barriere architettoniche ed un migliore collegamento con la stazione: questi gli obiettivi degli interventi previsti nei progetti preliminari e concordati con la Soprintendenza.
 
Prima di tutto è stato previsto il rifacimento della pavimentazione della piazza con pietra serena e una piccola porzione in calcestruzzo architettonico, dove era collocato lo “Spremiagrumi”. Verrà eliminata poi la scalinata del sottopasso ferroviario e installate nuove sedute.
 
Nuove vie d’accesso alla stazione. Il progetto prevede infatti la realizzazione di un piccolo ascensore in una posizione meno impattante di quello realizzato da Toraldo di Francia. Una struttura a vetri e vicino ad essa la nuova scalinata di accesso al sottopasso. Per quanto riguarda il verde, verranno mantenuti gli attuali alberi.


 
L'amministrazione ha intenzione di intervenire anche dall’altro lato della stazione – binario 2 – ed in particolare per il collegamento tra l’area ferroviaria e quella sportiva: il progetto è in fase preliminare, l'architetto Stefania Sassolini ha presentato un percorso di collegamento ciclopedonale a norma per disabili tra l'area sportiva e il sottopasso del binario.
 
Il piano di riqualificazione è aperto anche ai suggerimenti dei cittadini, come hanno sottolineato i progettisti, ed entrerà nel vivo nei prossimi mesi. L'opera è stata inserita nel piano triennale delle opere pubbliche, il Comune proverà ad accedere ai contributi regionali.

Articoli correlati