07, Ottobre, 2022

Donate cinque nuove opere al Cassero per la Scultura, un arricchimento del patrimonio artistico del museo

Più lette

In Vetrina

Tre opere di Massimo Sacconi donate dalla famiglia, un’opera di Ferdinando Brambilla donata da Marco Agnolucci e un’opera di Dante Sodini donata dalla Pro Loco di Montevarchi. Anche il nipote di Sodini ha partecipato alla presentazione

Si amplia il patrimonio culturale e artistico delle opere a disposizione al museo del Cassero: sono 5 le sculture che andranno ad arricchire la galleria museale, grazie alla donazione di Massimo Sacconi, Ferdinando Brambilla e Dante Sodini.

Le tre opere di Massimo Sacconi (1945 – 2019), “Il dolore delle madri”, “Madre” e “Pietas Beslan” sono state donate dalla figlia Donatella Sacconi e dalla moglie Grazia Rossi. L’opera di Ferdinando Brambilla (1838 – 1921) “Ritratto maschile” è stata donata da Marco Agnolucci. L’opera di Dante Sodini (1858 – 1934) "Ritratto maschile" è stata donata dall’Associazione Pro Loco Montevarchi Cultura 52025, che ha raccolto i fondi necessari attraverso una sottoscrizione popolare.

 

 

"Le donazioni a “Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento” di queste opere risultano molto importanti per l’ampliamento della collezione permanente del Museo – commenta l'amministrazione – considerato che Il Cassero per la scultura ha come finalità primarie la ricerca e la documentazione riguardante la plastica italiana dell’Ottocento e del Novecento raccogliendo ed acquisendo materiale sugli scultori del periodo."

 

 

 

"L’Amministrazione Comunale, nell’accogliere le opere donate, che andranno ad arricchire il patrimonio del Museo – conclude – ringrazia sentitamente la Famiglia Sacconi, Marco Agnolucci e l’Associazione Pro Loco Montevarchi Cultura 52025 per il bellissimo gesto compiuto che valorizza non solo il Cassero, ma l’intero tessuto culturale della nostra comunità."

 

 

 

Articoli correlati