26, Giugno, 2022

Crisi economica, Chiassai risponde alle richieste di Confcommercio: “Stiamo facendo uno sforzo enorme”

Più lette

In Vetrina

Nei giorni scorsi Confcommercio ha scritto ai sindaci della provincia di Arezzo chiedendo misure come l’esonero Tari e Cosap per le attività danneggiate dalle chiusure. Silvia Chiassai Martini: “Vicinanza e ascolto per le imprese colpite dalle restrizioni della pandemia. Stiamo facendo uno sforzo enorme con misure che ricadono sul bilancio comunale

"Comprendiamo le grosse difficoltà e a Montevarchi stiamo facendo grossi sforzi con risorse del bilancio comunale". Così il Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini risponde alla lettera inviata formalmente dal Direttore di Confcommercio Franco Marinoni ai tutti i Sindaci della provincia di Arezzo, in cui si chiedono misure concrete a sostegno delle attività più danneggiate dalle chiusure legate alla pandemia. 

"Mi preme intanto ribadire la vicinanza della nostra Amministrazione comunale, avendo sempre dimostrato concretamente ascolto e aiuto a tutta la categoria economica, consapevoli che in questo anno così terribile le aziende abbiano scontato sulla loro pelle le restrizioni più pesanti causate dalla pandemia", afferma Chiassai. "A questo proposito, ricordo che già nel 2020, in occasione della prima emergenza epidemiologica, abbiamo provveduto alla riduzione del 20% della tari, alla posticipazione di tutte le scadenze tari a partire dal 30.09.2020, nonché la sospensione della Cosap per l’intero anno, misure queste che sono andate principalmente a beneficio delle attività commerciali ed artigianali".

"Si è trattato – aggiunge il sindaco – di uno sforzo economico e finanziario non indifferente che ha gravato esclusivamente sulle casse comunali ma che abbiamo voluto sostenere con convinzione. Per il 2021, siamo altrettanto consapevoli della necessità di interventi non marginali, ma di importante rilievo per la categoria, che dovranno tuttavia discendere da scelte mirate di Governo e Regione. L’Amministrazione di Montevarchi sta comunque lavorando all’applicazione, compatibilmente con gli equilibri di bilancio, di altre forme di riduzione della TARI, in particolare per le categorie più colpite dai provvedimenti restrittivi. Va evidenziato, in ogni caso, che il nostro regolamento TARI prevede il pagamento della prima rata al 30.06.2021, un termine che, oltre a dare maggior respiro alle imprese, ci permette di disciplinare con maggior precisione gli esoneri o riduzioni, mentre la Cosap resta esentata per tutto il 2021".

"Oltre agli interventi sul piano tributario – aggiunge Chiassai – la Giunta sta predisponendo alcune forme di contribuzione a favore delle attività commerciali che comunicherà ai referenti territoriali della categoria già domani. E’ quindi doveroso sottolineare che, pur nella difficoltà di bilancio in cui tutti gli enti si trovano ad operare, stiamo facendo la nostra parte per tutelare l’economia locale che rappresenta una fonte irrinunciabile di benessere per tutta la comunità montevarchina”

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati