05, Febbraio, 2023

Covid-19, altri due positivi a Figline Incisa. Mugnai: “Una Pasqua diversa per raggiungere il contagio 0”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono due i nuovi casi a Figline Incisa: le persone si trovano presso il loro domicilio e il quadro dei contatti stretti è stato già ricostruito dalla Asl. Intanto, si è conclusa la distribuzione delle mascherine

Si registrano altri due tamponi positivi a Figline Incisa. A darne notizia è stato il sindaco Giulia Mugnai, che nel suo report giornaliero ha anche annunciato la conclusione della distribuzione delle mascherine fornite da Regione Toscana.

Il sindaco Mugnai: "Anche oggi registriamo purtroppo due persone positive al coronavirus e residenti nel nostro Comune. Come da comunicazione ricevuta poco fa dall'Azienda Sanitaria le persone sono presso il proprio domicilio e il loro quadro dei contatti stretti è stato ricostruito dalla Ausl. Alle due persone mandiamo un abbraccio per quella che auspichiamo possa essere una pronta guarigione.

"I test e i tamponi che vengono effettuati in Toscana sono aumentati negli ultimi giorni e questo conduce ad una crescita anche delle persone che risultano positive – prosegue Mugnai – Questo permette di individuare con più precisione i contagiati e circoscrivere il quadro dei contatti, aiutando a contenere la diffusione del virus. Questa è un'azione importante e che deve essere velocizzata e ampliata proprio in funzione di contenere il contagio il più possibile. Noi comunque abbiamo il compito decisivo di evitare ogni situazione di rischio, queste regole ci pesano, ma servono per proteggere noi stessi e le persone a cui vogliamo bene."

La prima cittadina ha poi parlato della distribuzione delle mascherine protettive, ringraziando tutte le associazioni coinvolte: "Le associazioni hanno concluso la distribuzione delle 2 mascherine per ogni cittadino di Figline e Incisa fornite dalla Regione Toscana. 200 volontari, 52.000 mascherine, 10.000 campanelli suonati, 100 km quadrati fatti in lungo e in largo e la generosità di mettersi a disposizione. Grazie a Gaib, ProCiv, Croce Azzurra, Croce Rossa, Misericordia, Circolo Arci di Incisa. Per chi non avesse ricevuto le mascherine o avesse registrato un errore nella distribuzione può scrivere a protezionecivile@comunefiv.it e dopo aver controllato gli elenchi il sistema di Protezione civile nei prossimi giorni provvederà alla nuova consegna. Da martedì 14 aprile entrerà in vigore l'obbligo di indossare la mascherina quando si esce di casa, sia in spazi chiusi che in spazi aperti, come da Ordinanza del Presidente della Regione. Non rientrano nell'obbligo i bimbi sotto i 6 anni di età e le persone che, con certificazione medica, risultano intolleranti alla mascherina."

"Saranno una Pasqua e una Pasquetta diversi, ma dobbiamo farlo per raggiungere l'importante obiettivo del paziente 0 – conclude Mugnai – Le misure che limitano gli spostamenti alle sole ragioni di lavoro, salute e stretta urgenza sono state prorogate fino al 3 maggio. Questo significa che non possiamo ritrovarci per pranzi di famiglia per Pasqua o gite e Pic nic per Pasquetta. I controlli della Polizia Municipale proseguiranno in entrambi i giorni festivi per assicurare il rispetto delle regole che sono indispensabili per contenere i contagi.

 

 

 

Articoli correlati