29, Maggio, 2024

Coronavirus, Cacioli: “Sono 37 i contagi nel nostro comune, il virus si diffonde. Due classi in quarantena”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il primo cittadino fa il punto sui contagi a Castelfranco Piandiscò e richiama tutte le persone a comportamenti responsabili e corretti

Casi di contagio, distribuzione sul territorio, questione scuole: il sindaco di Castelfranco Piandiscò, Enzo Cacioli, in un video su facebook fa il punto della situazione riguardo all'epidemia da coronavirus. "Ad oggi abbiamo 37 persone contagiate in isolamento, 1 di queste in ospedale, 1 in una residenza protetta. Dall'inizio dell'epidemia abbiamo avuto 63 casi nel nostro comune, e sono tanti. Il virus si diffonde, in particolare in famiglia, ma non solo. Molti sono asintomatici o con sintomi lievi, ma il contagio può avere gravi conseguenze in persone deboli". 

"La diffusione – aggiunge Cacioli – è diversificata: pochi i casi a Castelfranco, molti invece a Pian di Scò e a Faella. Invito tutti ad attenersi alle regole e ricordo l'obbligo di autoisolamento ad esempio dopo aver eseguito il tampone, in attesa del risultato". Il sindaco ha ricordato a tutti la necessità di seguire le norme, anche quelle introdotte con l'ultimo DPCM di ieri e che hanno cambiato alcune disposizioni in merito alle attività economiche, oltre a prevedere la possibilità, per i sindaci, di chiudere strade e piazze se necessario per arginare assembramenti da 'movida'.   

E infine il fronte scuola: "Ieri sera la Dirigente scolastica del nostro Istituto Comprensivo mi ha comunicato la chiusura di due classi di scuola primaria a Pian di Scò, la 1°A e la 3°A. La situazione non è semplice, è necessaria la massima responsabilità e la grande attenzione di tutti", ha concluso il sindaco Enzo Cacioli. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati