16, Agosto, 2022

“Coloro che erano espressione di una lista civica si sono trasformati in un partito politico”

Più lette

In Vetrina

Silvio Pittori capogruppo consiliare del gruppo misto Figline Incisa, Enrico Venturi, responsabile FDI Figline Incisa, Alberto Fantoni Forza Italia Figline Incisa, Luciano Mini Udc Figline incisa

Sul passaggio del gruppo consiliare "Per Figline Incisa" nel partito Azione di Carlo Calenda intervengono Silvio Pittori capogruppo consiliare del gruppo misto Figline Incisa, Enrico Venturi, responsabile FDI Figline Incisa, Alberto Fantoni Forza Italia Figline Incisa, Luciano Mini Udc Figline incisa.

"Apprendiamo, peraltro senza stupore, come il gruppo consiliare “Per Figline Incisa”, ex lista civica in appoggio al candidato a sindaco signor Daniele Raspini, sia entrato nel partito “Azione” riconducibile a Carlo Calenda. Nessun obiezione in merito ad una legittima scelta, ma è doveroso prendere atto della capacità camaleontica di detto gruppo che dopo una serrata battaglia in campagna elettorale contro la candidata del Partito Democratico Giulia Mugnai, ne ha condiviso la nomina a sindaco tramite il ricorso all’apparentamento,  per poi trasformarsi nuovamente spogliandosi in maniera definitiva della veste civica".

"Risulta infatti davvero singolare che coloro che si vantavano di essere espressione di una lista civica, di trovarsi in assoluta autonomia dalle logiche dei partiti, come tali, a loro dire,  a stretto contatto con la cittadinanza, si siano improvvisamente trasformati in un partito politico, oltretutto estraneo alla competizione elettorale comunale in quanto sorto successivamente alla stessa".
 

 

 

Articoli correlati