30, Giugno, 2022

Fallimento Chil Post, chiesta l’archiviazione per Tiziano Renzi. Il padre del premier: “Me l’aspettavo”

Più lette

In Vetrina

Fallimento Chil Post, il pm chiede l’archiviazione per Tiziano Renzi. La vicenda fece molto clamore e coincise con le sue dimissioni da segretario del Pd di Rignano. All’Ansa il padre del premier commenta: “E’ una buona notizia. Vuol dire che avevano elementi per farlo. Un po’ me l’aspettavo”.

Il pm Marco Airoldi ha chiesto l’archiviazione per Tiziano Renzi. Il padre del premier, ed ex segretario del Pd di Rignano, era indagato per il fallimento della Chil Post, società di distribuzione dei giornali, di cui era proprietario.
 
Era indagato per bancarotta fraudolenta e la procura di Genova ha  cercato di fare luce su alcuni passaggi di rami di azienda della Chil Post alla Eventi Sei, intestata a Laura Bovoli, moglie di Tiziano, e su alcune uscite di denaro. Un caso che fece molto discutere.

Ora la svolta. Per la Procura, il padre del premier avrebbe guidato correttamente la società e non avrebbe contribuito al fallimento, per il quale rimane in piedi  l’accusa di bancarotta fraudolenta nei confronti di due amministratori subentrati a Renzi nel 2010: Antonello Gabelli e Mariano Massone.
 
La notizia dell’avviso di garanzia risale allo scorso settembre. Proprio in quel periodo Tiziano Renzi si dimise da segretario del Pd di Rignano: “Alla veneranda età di 63 anni e dopo 45 anni di attività  professionale ricevo per la prima volta nella mia vita un avviso di garanzia – dichiarò con una nota – I fatti si riferiscono al fallimento nel novembre 2013 di una azienda che io ho venduto nell'ottobre 2010. Sono certo che le indagini faranno chiarezza ed esprimo il mio rispetto non formale per la magistratura inquirente ma nel dubbio, per evitare facili strumentalizzazioni, ho rassegnato le dimissioni da segretario del circolo del Pd di Rignano sull'Arno”.
 
Adesso, dopo la richiesta di archiviazione, le dichiarazioni a caldo di Tiziano Renzi sono riportate dall’Ansa: “Non parlo, sono in apnea. Anzi: in letargo. Hanno chiesto l'archiviazione? Sì è una buona notizia. Vuol dire che avevano elementi per farlo. Un po' me l'aspettavo".

Articoli correlati