15, Agosto, 2022

Centro storico: accesi i varchi elettronici. Un mese di sperimentazione, poi scatteranno le sanzioni

Più lette

In Vetrina

Via Roma resta aperta dalle 6 alle 13, poi accesso riservato a chi ha il permesso: nelle vie adiacenti l’apertura è fino alle 20. Niente pratiche da sbrigare, per chi ha già il permesso: le targhe autorizzate sono già state implementate nel sistema

Sono accesi da stamani, dopo mesi di rinvii e attese, i varchi elettronici nei punti di accesso del centro storico di Montevarchi: via Roma, via Cennano, via Isidoro del Lungo e via Palloni. Qui le telecamere, che hanno dunque soppiantato definitivamente le transenne, rimosse oggi, controlleranno elettronicamente chi entra nella Ztl, sanzionando chi non è autorizzato ad entrare nelle fasce orarie di chiusura del centro storico.

Le multe non arriveranno subito: il sistema è stato infatti autorizzato dal Ministero dei Trasporti imponendo un periodo di sperimentazione non inferiore ai 30 giorni, che sarà propedeutico per andare a regime in condizioni ottimali. Ciò significa che le sanzioni scatteranno solo dalla fine di settembre. In questo frangente,  i varchi saranno integrati con i pannelli a messaggio variabile di “apertura” o “chiusura” con cui si informerà direttamente l'auomobilista sulla possibilità o meno di accedere al centro.

Gli orari di accesso libero alla Ztl sono già fissati: dalle ore 6 alle ore 13 è consentito l'accesso su via Roma, dove restano in vigore i tempi e le norme dell’attuale regolamentazione della sosta con disco orario, carico e scarico e sugli spazi riservati agli invalidi. Dopo le ore 13, in via Roma potranno accedere solo i possessori del permesso e i diversamente abili. 

Transito libero dalle 6 alle 20 invece in via Cennano, via Isidoro Del Lungo, via Poggio Bracciolini, via Marzia e un tratto di via Palloni; anche qui, dopo le 20 l’accesso sarà riservato soltanto ai detentori di permesso.

E per chi era già autorizzato, non ci sarà bisogno di svolgere nuove pratiche: con un lavoro importante di alcuni mesi svolto dagli Uffici della Polizia Municipale sono stati messi a sistema tutti i numeri di targa dei permessi cartacei già emessi, agevolando così il cittadino che non ha dovuto effettuare alcuna nuova richiesta. Naturalmente in caso di cambio di auto, e quindi di variazione del numero di targa, sarà necessario dare comunicazione ai Vigili urbani.

Per quanto concerne i portatori di handicap, si rammenta che il permesso è nominativo e pertanto la variazione di auto legata a quel permesso deve essere comunicata sempre alla Polizia Municipale potendo utilizzare il numero segnalato al varco di accesso.

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati