25, Giugno, 2022

Celebrare l’otto marzo: educazione nella crescita culturale verso il riconoscimento della parità di genere

Più lette

In Vetrina

Tre eventi legati tra loro da un’occasione irrinunciabile: la celebrazione della giornata internazionale dei diritti della donna.

In occasione della Giornata Internazionale dei diritti della donna l'Amministrazione Comunale e la Commissione per le pari opportunità di Cavriglia, hanno promosso una serie di eventi incentrati sull'importanza ed il valore di questa data per la società intera. In programma due incontri in diretta web ed una mostra fotografica itinerante.

Le  iniziative che non si esauriranno in quella specifica data, ma si svilupperanno in più momenti di riflessione. Più precisamente  – Dal 6 al 20 marzo terrà luogo la mostra itinerante “Universo femminile nel mondo, storie di forza, impegno e coraggio”. L’esposizione fotografica è curata dall’associazione “Cavriglia for you” con il patrocinio del Comune e le fotografie saranno visibili nei negozi, locali commerciali, bar e ristoranti dell’intero territorio di Cavriglia. Alle ore 16.30 del 7 marzo sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Cavriglia l’incontro con la professoressa Lorenza Posfortunato, dal titolo “La scuola… dei diritti”. In conclusione, l’8 marzo si terrà un appuntamento serale, alle ore 21.00 in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Cavriglia, che vedrà ospite l’avvocatessa Piera Santoro, Vicepresidente dell'associazione “Pronto Donna”. Intitolato “Diritti delle donne e dei minori ed emergenza sanitaria”, l’incontro fornirà l’occasione per cogliere un punto di vista qualificato nell’ambito della lotta alla violenza di genere, ponendo l’attenzione alle drammatiche conseguenze che gli episodi di violenza ripercuotono sia sulle vittime primarie che sui loro figli, spesso condannati ad assistere a dolorosi eventi. 

“In un momento tragico quale quello che stiamo vivendo, in cui le certezze maturate nei secoli si dissolvono a causa di una pandemia che stravolge le abitudini individuali e sociali, occorre prestare attenzione per salvaguardare le categorie che sono più esposte alle gravi conseguenze di una situazione di crisi generalizzata. Tutto ciò anche alla luce di resoconti allarmanti” – Queste le parole dell'Assessore Sonia Tognazzi-  “che ci illustrano un incremento repentino degli episodi di violenza sulle donne. Promuovendo gli incontri organizzati e la mostra fotografica realizzata, è nostra intenzione coinvolgere tutte le generazioni verso riflessioni necessarie sulla questione dei diritti, delle difficoltà e delle necessità del mondo femminile ma, in senso più ampio, della società intera.”.

La giornata dell’otto marzo è stata decisa ufficialmente dalle Nazioni unite solo nel 1977 ma già era stata celebrata dai movimenti femministi nel mondo dall’inizio del ventesimo secolo. Da allora di strada per i diritti delle donne ne è stata fatta molta, ma altrettanto resta da fare. Qui gli eventi di tutta la provincia. 

Articoli correlati