05, Febbraio, 2023

Parco dello sport a Cavriglia. Il progetto sportivo e turistico verrà presentato sabato 14 al Comunale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Sindaco, la Giunta e il gruppo Human Company fanno il punto sul piano attuativo del Parco dello Sport, pronti per la presentazione del progetto sabato 14 gennaio alle 10:30 presso il Teatro Comunale. Durante l’incontro aperto a tutta la cittadinanza, l’Amministrazione Comunale ed i rappresentanti del gruppo Human Company illustreranno nei dettagli il progetto del Parco dello Sport, che rivoluzionerà 150 ettari di terreno confinante con l’ex Area Mineraria del Comune di Cavriglia e che verrà interamente realizzato da Human Company, società che nel 2018 si aggiudicò il relativo bando di gara.

Si tratta di quasi 150 ettari di territorio, in gran parte ex discariche minerarie, rifunzionalizzati e rigenerati con progetti legati a ecosostenibilità, turismo e appunto sport all’aria aperta. Sono stimati 248 nuovi posti di lavoro; per questo l’amministrazione invita  tutte quelle realtà turistiche, economiche, sportive e di volontariato che insistono sul territorio di Cavriglia, oltre agli Istituti Turistici della zona affinché siano presenti proprio con quei giovani che un giorno potrebbero trovare occupazione fra le professionalità che il Parco dello Sport ricercherà. Quando i lavori saranno ultimati, Cavriglia ospiterà un vero e proprio villaggio che racchiude al suo interno molteplici infrastrutture sportive, sia outdoor che indoor, oltre a facilitazioni turistico-ricettive.

Il Sindaco Leonaro Degl’Innocenti o Sanni:” Un progetto di cui parliamo dal 2018. Alcuni giorni fa il Consiglio Comunale ha adottato il piano attuativo all’unanimità. Il progetto, sostanzialmente, prevede la realizzazione nelle ex discariche minerarie, guardando ad una riqualifica dell’ambiente. Coniuga lo sport e il turismo, dà la possibilità di fare sport all’aperto e al chiuso; in un’ottica di benessere, di qualità e stile di vita. Sarà una sorta di grande villaggio olimpionico centrale bordato da tutta una serie di impianti sportivi: da una parte le piste ciclistiche, dall’altra il cmapo da golf e un parco acquatico da tre ettari e mezzo. Una piscina olimpionica scoperta, una piscina semiolimpionica scoperta, un palazzetto dello sport e tanti impianti di discipline un po’ meno conosciute nel Valdarno. Questo progetto avrà delle grandi ricadute sulla comunità valdarnese. Il villaggio può ospitare tra le 500.000 e le 600.000 persone l’anno. Il progetto industriale prevede la creazione di 150 posti di lavoro diretti, senza contare l’indotto; per questo invito la cittadinanza a prendere parte alla presentazione di sabato 14.”

Articoli correlati