27, Giugno, 2022

CasAmica di San Giustino luogo di accoglienza temporanea per alcuni immigrati della recente emergenza

Più lette

In Vetrina

La struttura della frazione di Loro Ciuffenna, gestita da una cooperativa, ha ospitato due gruppi di immigrati del piano di emergenza sbarchi. Come sottolineato ieri in consiglio comunale, si tratta di un soggiorno relativo a pochi giorni, senza programmi di integrazione a lungo termine

CasAmica di San Giustino ha ospitato temporaneamente due gruppi di immigrati del piano d’emergenza sbarchi delle ultime settimane. Si tratta di un’accoglienza a breve termine, senza programmi di integrazione: così ha spiegato l’assessore al sociale di Loro Ciuffenna Angiolo Favilli ieri sera durante la seduta di consiglio comunale.
 
“CasAmica è gestita dalla cooperativa Koinè che a metà del mese di aprile ci ha contattati per comunicarci la disponibilità richiesta dalla Prefettura” – ha aggiunto l’assessore – “Quindi il 19 aprile è arrivato un piccolo gruppo di circa dieci persone che nel giro di due giorni avevano già lasciato la struttura. Mentre un altro gruppo di 11 persone, con tre già ripartiti, è arrivato la settimana successiva per trattenersi a San Giustino un paio di settimane”.

Da San Giustino, poi, saranno spostati probabilmente verso Arezzo o presso altre case e strutture più facilmente gestibili. Già tre anni fa la CasAmica della frazione era stata luogo di ospitalità di alcuni profughi africani, ma in questo caso si trattava di un progetto gestito in collaborazione con la Conferenza dei Sindaci del Valdarno per un piano d’integrazione e inserimento sociale a lungo termine.
 

Articoli correlati