04, Febbraio, 2023

Carbini candidato dei Riformisti e della lista La sinistra per San GIovanni

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Commercialista, consigliere comunale uscente, Francesco Carbini è il candidato a sindaco nelle amministrative dl 25 maggio per la lista civica “Cresce San Giovanni Cresce il Valdarno con i Riformisti” e per La sinistra per San Giovanni

Il consigliere comunale uscente della lista civica “Cresce San Giovanni Cresce il Valdarno con i Riformisti”, Francesco Carbini, si ricandida a sindaco per le prossime elezionie amministrative del 25 maggio. Lo sostiene anche la lista  “La Sinistra per San Giovanni Valdarno”. Aperta la porta alle altre liste civiche.

Sale così a quattro il numero delle candidature ufficiali per le amministrative di San Giovanni.

"La candidatura nasce dall’esigenza di coniugare l’affidabilità e la serietà della 
persona indicata con la voglia di cambiamento che diverse associazioni e cittadini 
hanno manifestato dopo la fallimentare esperienza della amministrazione uscente. 
San Giovanni ha bisogno di un vero segnale di svolta, di tornare a crescere ed a 
svolgere quel ruolo guida per il Valdarno che negli anni passati l’ha sempre 
contraddistinta". 

Tra i punti principali del programma: "La crescita economica, con  incentivi a fondo perduto per nuove assunzioni e investimenti in conto capitale, la maggiore valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale, con maggiore sostegno alle associazioni cittadine, la rivisitazione e il ripensamento del processo di gestione dei rifiuti in modo da contribuire alla stesura di un progetto unico di vallata che garantisca uniformemente servizi e prestazioni a tutti i cittadini, la difesa del nostro presidio Ospedaliero che sta sempre più diventando un poliambulatorio di vallata, la diminuzione della pressione tributaria procapite e la completa revisione delle voci di spesa, la difesa del terziario con particolare attenzione al nostro centro storico con la rivisitazione della ztl, la variazione dell’area commerciale di S.Andrea in area artigianale e comunque produttiva, un piano delle manutenzioni urgenti del sistema fognario e dei torrenti al fine di evitare eventi alluvionali che si sono verificati nel recente passato, un piano straordinario delle manutenzioni delle aree verdi e giardini cittadini, la manutenzione “ in continuo” delle strade e dei marciapiedi cittadini".

Articoli correlati