01, Aprile, 2023

Bucinese e Rignanese, sfide ad alta quota per restare al comando

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La Bucinese è la squadra del momento e, raggiunta la vetta, sfida il Maliseti per restarci. Prova a fare lo stesso la Rignanese che dopo lo stop di domenica scorsa vuole ripartire contro il Signa. Figline ad Anghiari per continuare la risalita

Sei giornate senza perdere con quattro vittorie: nessuno come la Bucinese nell’ultimo mese e mezzo. Raggiunto l’affollato gruppo di testa, gli arancioverdi di Bernacchia adesso non vogliono lasciarlo e per questo, di ritorno davanti ai propri tifosi, cercheranno i tre punti contro la matricola Maliseti Tobbianese. Neopromossa ma già temibile nonostante abbia conquistato un solo punto nelle ultime due giornate, la squadra pratese non sarà un cliente facile per i valdambrini. Ma la Bucinese ha pienamente legittimato la sua presenza nel quartetto di testa e ora può davvero pensare in grande.
 
A condividere il primato c’è anche la Rignanese. La sconfitta di domenica scorsa non ha affatto ridimensionato i biancoverdi: nulla più di un incidente di percorso, in un cammino che fino a quel momento sembrava inarrestabile. Adesso ospita il Signa, capace, sì, di fermare sul pari il Montevarchi una settimana fa, ma ancora nel pieno di una crisi che l’ha visto raccogliere appena tre punti nelle ultime sette giornate. A chi vuole restare in vetta non sono concessi passi falsi.
 
La risalita della Gialloblù Figline ha avuto un sussulto domenica scorsa con la vittoria sul Firenze Ovest. Dopo sei giornate senza sconfitte, la squadra di Cocollini cerca un risultato di peso su un campo difficile come quello della Baldaccio Bruni per allontanarsi ancora dalla lotta in zona playout. Sfida complicata, i valtiberini vengono da due sconfitte e non possono permettersi un altro passo falso, ma proprio per questo la pressione sarà sulle loro spalle.

Articoli correlati