22, Maggio, 2024

Nuove Acque inaugura il nuovo impianto di depurazione a Ambra: un passo avanti per la qualità delle acque nel territorio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Questa mattina è stato inaugurato il nuovo impianto di depurazione di Nuove Acque a Ambra, nel Comune di Bucine. L’impianto è stato progettato per servire un agglomerato di circa 1.200 abitanti equivalenti e rappresenta un passo significativo per la tutela dell’ambiente e la qualità delle acque.

L’inaugurazione rappresenta la conclusione di un progetto avviato nel 2019 con l’acquisto del terreno e completato nel marzo 2024, con un investimento complessivo di 1,5 milioni di euro. Il nuovo impianto di depurazione è dotato di tecnologie avanzate per il trattamento dei reflui. Questi vengono sottoposti a un pretrattamento meccanico, seguito da sedimentazione, trattamento biologico su biodischi e affinazione finale, garantendo così un’efficace depurazione degli inquinanti provenienti dal tessuto urbano.

Gli scarichi, intercettati attraverso i collettori fognari realizzati nel 2023, vengono convogliati attraverso una stazione di sollevamento fognario e una tubazione in pressione fino al nuovo collettore a gravità lungo il torrente Ambra, per poi essere trattati nell’impianto di depurazione. La viabilità interna ed esterna dell’impianto è stata realizzata con un conglomerato “ecologico” a basso impatto ambientale, e una fitta vegetazione di specie autoctone protegge l’area dell’impianto e la strada di accesso, integrandosi armoniosamente nel contesto naturale circostante.

Francesca Menabuoni, amministratore delegato di Nuove Acque, ha commentato: “Con il depuratore di Ambra compiamo un altro importante passo in avanti per la qualità delle acque del nostro territorio. In tutto il bacino dell’Ambra intercettiamo gli scarichi e così trattiamo e depuriamo tutti i reflui prima di essere reimmessi in ambiente”.

Nicola Benini, sindaco di Bucine:”L’attivazione del depuratore di Ambra rappresenta un importante passo avanti per restituire acque sempre più pulite al fiume Ambra. Inoltre rientrano nella programmazione di Nuove Acque anche i depuratori di Badia Agnano, Mercatale e Pietraviva, che garantiranno ulteriori importanti benefici per la qualità della vita dei nostri cittadini e per la sostenibilità della Valdambra”.

Carlo Polci, Presidente Nuove Acque:” Il depuratore è un impianto molto importante: è abbastanza chiaro in ognuno che l’acqua ha un suo ciclo particolare. Viene prelevata, portata nelle case dei cittadini e a differenza della luce e del gas che sono comunque essenziali, non si esaurisce con l’uso ma deve essere smaltita e quindi restituirla all’ambiente nelle condizioni in cui l’ambiente ce la dona è un impegno principale. Oggi inauguriamo un impianto abbastanza importante per la zona in cui si trova è siamo molto felici di poter donare alla comunità di Ambra e di Bucine un impianto che sarà sicuramente notato dai cittadini e che dà il vero senso di quella economia circolare di cui tanto si parla.”

 

Articoli correlati