18, Maggio, 2024

Presentata la III edizione del Premio Letterario ‘Città di Montevarchi’. Chiassai: “Un omaggio alla tradizione culturale della città”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Arriva la terza edizione del Premio Letterario “Città di Montevarchi”, una iniziativa che l’anno scorso ha registrato la partecipazione di 150 autori, tra i quali molti giovani e il noto giornalista Andrea Scanzi, vincitore della sezione “saggistica letteraria” con l’opera “E ti vengo a cercare” dedicata a Franco Battiato. La terza edizione è stata presentata dal Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini, dal Prof. Marco Sterpos, dalla Prof.ssa Lia Bronzi e Enrico Taddei dell’Associazione “Il Giglio Blu di Firenze”.

L’iniziativa, promossa dal Prof. Marco Sterpos, nata all’interno della Commissione Futura, è diventata un punto di riferimento sia nazionale che internazionale per i lavori pervenuti anche da fuori Italia. In questi giorni è stato pubblicato il bando di concorso per partecipare alla nuova edizione 2024 con scadenza al prossimo 21 giugno per presentare gli elaborati, mentre la cerimonia di premiazione si terrà, come da tradizione, sabato 5 ottobre 2024, presso l’Auditorium comunale di via Marzia.

“Questo premio letterario è un motivo di orgoglio per la nostra comunità – afferma il Sindaco – è un evento che rende omaggio alla grande tradizione culturale di Montevarchi, continuando a dare voce a chi ama la letteratura, a chi ama esprimersi attraverso le parole, coinvolgendo soprattutto i più giovani in un momento storico in cui i loro tempo è occupato maggiormente da tecnologie o social. Il concorso è quindi un’occasione per stimolarli a coltivare passione e curiosità per la cultura. Siamo fieri delle opportunità e del riscontro avuto in questi anni e ringrazio principalmente il Prof. Marco Sterpos per avere voluto condividere con me l’importanza di istituire un premio letterario che mancava nel territorio, avvalendoci sempre della preziosa collaborazione dell’Associazione il Giglio Blu di Firenze. Naturalmente invito tutti gli autori a partecipare con i loro lavori, in particolare invito i giovani talenti a mettersi in gioco con la forza della scrittura”.

“Un premio che si conferma dopo un’idea che ho avuto tre anni fa – continua il Prof. Sterpos – un premio pensato da chi ha speso tutta la vita per la letteratura e crede nella funzione della letteratura, ma anche come omaggio a Montevarchi e alla sua tradizione letteraria rappresentata da personaggi come Benedetto Varchi o Isidoro del Lungo. È stato chiamato ‘Città di Montevarchi’ perché nel 2022 quando è stato istituito il premio ricorrevano gli 80 anni dal riconoscimento del titolo”.

“Oggi viviamo in un periodo in cui la letteratura non è molto ascoltata – conclude la Prof.ssa Bronzi – mentre la nostra lingua anche attraverso la poesia mostra la sua bellezza. Spero che con questo concorso, riscoprendo poesia, letteratura e lingua, riusciamo a bypassare il tempo e a muovere la curiosità dei nostri giovani”

Il concorso è rivolto ad opere letterarie sia edite che inedite, purché in lingua italiana, nei tre settori della letteratura: poesia, narrativa e saggistica. Le due sezioni di poesia e narrativa, sono sempre suddivise in una speciale sottosezione per autori con età massima di 25 anni. I primi classificati per ogni sezione e sottosezione riceveranno un premio di 200 euro, una targa e litografia artistica. Sono previste anche menzioni speciali e segnalazioni di merito da parte della Giuria per le varie categorie. Il bando e la scheda di iscrizione sono già disponibili sul sito internet del Comune.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati