04, Febbraio, 2023

Arte e olio protagonisti a Firenze, c’è anche la produzione di extravergine reggellese

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Aperta nello spazio espositivo in via de’ Pucci la mostra “Olio e arte che passione”, organizzata dal Consiglio regionale e dall’associazione Pomario con l’adesione di un gruppo di comuni fra cui Reggello. Presenti all’inaugurazione gli assessori Del Sala e Banchetti

Due espressioni di eccellenza del territorio, l’olio di oliva e l’arte, sono i protagonisti di una mostra a palazzo del Pegaso dal titolo “Olio e arte che passione”, inaugurata oggi nello spazio espositivo “Carlo Azeglio Ciampi” Expo Comuni. L'esposizione è stata organizzata dal Consiglio regionale e dall’associazione Pomario e ha visto l’adesione dei comuni di Impruneta, Pontassieve, Calenzano, Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve, Barberino Tavarnelle, San Casciano Val di Pesa, Lastra a Signa e Reggello.

L’inaugurazione è avvenuta questa mattina alla presenza del presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, Giacomo Trallori, responsabile associazione Pomario, Sonia Donati, coordinatrice toscana guida Evo Slow food e i rappresentanti delle Amministrazioni locali, fra cui gli assessori del comune di Reggello Priscilla Del Sala e Giacomo Banchetti. 

 

"Quest’anno – ha spiegato Del Sala – l'Unesco ha proclamato il 26 novembre Giornata internazionale dell'olivo, simbolo di pace, saggezza e armonia. Per il nostro territorio l'olivo rappresenta un elemento di identità che nei secoli ha costituito uno strumento di sviluppo economico della nostra comunità". L'evento ha l'obiettivo di rimarcare l'importanza che l'olio di qualità rappresenta per i Comuni coinvolti, in termini sia di tradizione sia di espressione artistica, per questo sono state presentate, insieme all'olio, anche opere artistiche raffiguranti la cultura olivicola.

"La produzione di olio di qualità – ha aggiunto Banchetti – è un’arte che  fortunatamente nel nostro comune molti olivicoltori sanno sapientemente esercitare, tanto da regalarci un prodotto di eccellenza, da promuovere e tutelare". 

 

Arte e olio si incontrano dunque a Firenze, anche con un ciclo di appuntamenti finalizzati ad avvicinare più persone possibili alla degustazione dell'olio, incentivare il turismo dell’olio e sensibilizzare le persone alla preoccupante e diffusa contraffazione dell’olio. L'esposizione sarà visitabile dal 26 novembre al 1° dicembre presso il Centro Expo dei Comuni Toscani “Carlo Azeglio Ciampi” in via de’ Pucci. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati