07, Agosto, 2022

Aquila, salta la panchina di Gianni Picchioni

Più lette

Il tecnico paga la sconfitta di ieri che è costata l’eliminazione dalla Coppa Toscana. Separazione consensuale dopo 11 mesi e un campionato vinto. Un sostituto entro domenica

Gianni Picchioni non è più l’allenatore dell’Aquila Montevarchi. L’eliminazione dalla Coppa Toscana è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: l’ambiente aveva bisogno di una scossa e, come anticipato oggi, a pagare è stato l’allenatore. Il sostituto arriverà entro domenica ma di nomi, per il momento, non se ne fanno.

Una separazione consensuale, con le due parti che si ringraziano a vicenda per il lavoro svolto negli ultimi 11 mesi esatti, un arco di tempo nel corso del quale l’Aquila guidata da Picchioni ha vinto il campionato di 1° categoria. Ma l’attuale terzo posto in classifica, l’eliminazione dalla Coppa e in generale il gioco poco convincente hanno reso necessaria la decisione.

La società è attualmente al lavoro per trovare un sostituto. Questione di ore: domenica il Montevarchi avrà un nuovo allenatore in panchina.

Questo il comunicato diffuso dalla società: “La Ascd Aquila 1902 Montevarchi comunica la separazione consensuale del rapporto con l’allenatore Gianni Picchioni. La società ringrazia Gianni per la vittoria del campionato di prima categoria, per il lavoro svolto e per la collaborazione. Gianni Picchioni attraverso questo comunicato tiene a ringraziare la società per la grande opportunità data e tutti gli sportivi e tifosi per il sostegno dimostrato nei suoi confronti. Stiamo valutando alcuni candidati e tempestivamente informeremo città e tifosi sugli sviluppi”.

Articoli correlati