26, Settembre, 2022

Appropriazione indebita e minacce con danneggiamento: due casi, tre denunce

Più lette

In Vetrina

I fatti sono accaduti a Montevarchi e Terranuova. Intervenuti i carabinieri delle stazioni locali

Due casi, tre denunce. Nel primo caso due giovani si sono appropriati di 4.500 euro dal conto corrente di una parente, nel secondo si è trattato di minacce e danneggiamento durante un litigio.

I carabinieri di Montevarchi hanno denunciato, per appropriazione indebita e accesso abusivo a sistema informatico, due giovani, con precedenti di polizia. Utilizzando le credenziali per l’accesso on-line ad un conto intestato ad una familiare di uno dei due, hanno pensato bene di trasferire 4500 euro dal conto della parente ai propri. La donna, recatasi al bancomat per un prelievo di contanti, ha però scoperto l’ammanco dell’ingente somma di denaro e, dopo un primo tentativo di mediazione, anche con l’intervento del direttore dalla banca, ha denunciato l’accaduto ai carabinieri.

Dissidi di vicinato sono invece all’origine della denuncia dei carabinieri di Terranuova Bracciolini nei confronti di un operaio 69enne, incensurato. L’uomo dopo aver litigato con il suo vicino di casa, per questioni legate all’utilizzo di un passo carraio, lo ha minacciato, ha danneggiato un gazebo all’interno del giardino della sua abitazione ed ha impedito alla compagna dell’uomo di lasciare la casa, parcheggiando la propria automobile davanti al cancello di accesso alla villa. I carabinieri di Terranuova intervenuti sul posto, dopo aver riportato la situazione alla normalità, hanno denunciato l’operaio per violenza privata, danneggiamento e minaccia.

Articoli correlati