28, Settembre, 2022

Al via l’iter per la nuova Casa di Comunità: siglato l’accordo tra Asl, Comune e C.R.T.

Più lette

In Vetrina

Un medico h24, 7 giorni su 7, infermieri h12, 7 giorni su 7, un servizio di diagnostica finalizzato al monitoraggio delle criticità (ecografo, elettrocardiografo, spirometro, ecc), oltre ad un’altra serie di funzioni: è la nuova Casa di Comunità che sorgerà a Terranuova grazie al protocollo d’intesa siglato in questi giorni tra Asl Toscana sud est, Comune e C.R.T. (Clinica di Riabilitazione Toscana). La struttura di 1.000 mq su due livelli nascerà in via Donizetti nell’area limitrofa alla Casa della Salute.

“Le Case di Comunità sono delle strutture previste dal PNRR, che prevedono un investimento di circa 1.5 milioni con conclusione dei lavori entro il giugno 2026 – afferma il Direttore Generale della Asl TSE Antonio D’Urso – Qui si troverà il punto unico di accesso alle prestazioni sanitarie e vi opererà un team multidisciplinare di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, medici specialistici, infermieri di comunità, altri professionisti della salute e assistenti sociali, insomma sarà un centro di riferimento per l’intero sistema di assistenza socio/sanitaria di tutto il territorio. Come ASL siamo soddisfatti anche per i tempi e le modalità seguite che stanno rispettando i tempi indicati dalle normative. Già in un incontro nel novembre 2021, prosegue il DG D’Urso, avevamo individuato insieme al Comune l’area adiacente alla sede C.R.T. quale ubicazione più idonea per la Casa di Comunità, una scelta ottimale che la mette in continuità con l’edificio esistente che ospita il C.R.T. Sarà un edificio su due livelli, accessibile, moderno e funzionale, dove il cittadino troverà risposte adeguate alle sue esigenze sociosanitarie”.

“Siamo molto soddisfatti del percorso avviato e della collaborazione definita con USL e CRT – dichiara Sergio Chienni Sindaco di Terranuova Bracciolini – Con questa stipula vengono definiti tempi, azioni e impegni che ciascuno dei contraenti dovrà rispettare. Terranuova è così destinata ad ospitare una delle due case della comunità hub che sono previste in Valdarno. Quando la struttura sarà realizzata ed entrerà in funzione costituirà un importante punto di riferimento per i cittadini ed al contempo determinerà un sensibile miglioramento dei servizi socio/sanitari. Da un punto di vista urbanistico è un ulteriore tassello che va a potenziare l’area dove oggi insistono Casa della salute, CRT, Misericordia ed RSA. Per servire al meglio l’area è prevista la realizzazione di nuovi parcheggi”.

Augusta Albarosa Fuccini Presidente della CRT: “Siamo molto soddisfatti per l’avvio concreto del progetto che individua la CRT quale cerniera portante delle risposte che la sanità sta dando al territorio del Valdarno. La CRT è, infatti, da sempre un soggetto che favorisce investimenti e progetti per il territorio garantendo servizi professionali socio/sanitari di alto livello a tutti.”

Articoli correlati