05, Febbraio, 2023

Agenda letteraria: la rassegna di eventi riparte dal 7 aprile

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Tra le novità della promozione della lettura ci sono la presentazione di due volumi su Pian d’Albero e un progetto sugli Etruschi

Il ritorno degli eventi per bambini, la presentazione di due volumi su Pian d’Albero e un progetto sugli Etruschi: sono le novità della rassegna di promozione della lettura dal titolo “Agenda letteraria per una comunità che legge” che prenderà il via il 7 aprile. Gli incontri andranno avanti fino a fine maggio e si svolgeranno in vari luoghi di aggregazione di Figline e Incisa: non solo biblioteche, quindi, ma anche la BiblioCoop di via Ungheria a Figline, il centro sociale Il Giardino, il circolo Fanin e il Palazzo Pretorio. In programma incontri con gli autori, approfondimenti sulla letteratura italiana, laboratori per bambini e presentazione delle nuove acquisizioni nelle biblioteche comunali. ( Il programma)

Per quanto riguarda il progetto sugli Etruschi (dal titolo “Tracce di Archeologia invisibile nel Valdarno superiore”), realizzato dal Comune, dalla Soprintendenza Archeologia, Belle arti e paesaggio e da ArcheoClub sabato 12 maggio Antonio Gottarelli presenterà la sua ricerca “Un’ombra fra le mani del tempo”, incentrata sulla decifrazione funzionale del fegato etrusco di Piacenza. L’appuntamento è in Palazzo Pretorio.

Poi gli incontri per bambini con laboratori diversificati in base alle fasce d’età che si terranno nelle biblioteche comunali (biblioteca Rovai di Incisa, in piazza Parri; biblioteca Ficino di Figline, in via Locchi). Si tratta del ciclo “Piccoli mostri”, in programma il 5, il 12, il 19 e il 26 maggio, e incentrato su storie e racconti più o meno spaventosi ma adatti ad un pubblico dai 3 ai 6 anni, e del ciclo “I grandi classici”, in cartellone il 7, il 14, il 21 e il 28 aprile per la fascia 7-11 anni.

Infine, tra le presentazioni dei libri ci sarà anche quella di due volumi dedicati alla conservazione della memoria su Pian d’Albero. Il primo è il libro “Sulla strada per Firenze. La Brigata Sinigaglia e la strage di Pian d’Albero – 20 giugno 1944”, una vera e propria ricerca storica edita dal Comune e firmata da Matteo Barucci e dal prof. Simone Neri Serneri (presidente dell’Istituto storico della Resistenza Toscana). Il secondo è una graphic novel disegnata da Pierpaolo Putignano, edita da Kleiner Flug e dedicata alla stessa strage nazifascista, avvenuta in un casolare sulle colline di Figline e Incisa dove persero la vita 39 persone, tra cui il quindicenne Aronne Cavicchi. 

 

 

 

Articoli correlati