30, Gennaio, 2023

Accordo tra Comune e Camera di Commercio: sarà più facile accedere ai servizi digitali per cittadini e imprese

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nelle sedi municipali del comune di Figline e Incisa si potrà attivare la Carta Nazionale dei Servizi per accedere a visure, pratiche e documenti senza il bisogno di recarsi a Firenze: presentato l’accordo per un nuovo servizio vicino a imprese e professionisti

Attivare la Carta Nazionale dei Servizi direttamente allo sportello del Comune, e quindi accedere al Registro delle imprese a visure, pratiche e altri servizi camerali. È il risultato dell’accordo siglato qualche giorno fa tra il Comune di Figline e Incisa  e la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Firenze. Un nuovo servizio di prossimità per i cittadini e le imprese del territorio che avvicina i servizi della Camera di Commercio eliminando la necessità di doversi per forza spostare fino alla sede di Firenze. Il servizio sarà attivato dopo l'estate. 

Grazie a questo accordo, infatti, le imprese e i professionisti del territorio potranno rivolgersi agli sportelli del Comune di Figline e Incisa per richiedere il rilascio della Carta Nazionale dei Servizi che consente di avere accesso ai servizi camerali, di iscriversi al Registro delle imprese o di consultare il cassetto digitale dell’imprenditore, il contenitore che raccoglie le informazioni e i documenti ufficiali della propria impresa, come visure, atti, bilanci, stato delle pratiche presentate alla Pubblica amministrazione e fatture elettroniche.

La Carta nazionale dei servizi rilasciata dalla Camera di Commercio, in qualità di ente certificatore, funziona anche come strumento per la firma digitale, l’equivalente elettronico della firma tradizionale che permette di autenticare pratiche e documenti, anche a distanza. Gli sportelli comunali offriranno anche tutoraggio sui servizi camerali e forniranno informazioni sulle opportunità di sviluppo tecnologico e di finanziamento. Nelle prossime settimane i dipendenti del Comune di Figline e Incisa seguiranno un percorso di formazione specifico a cura della Camera di Commercio. Il servizio verrà poi attivato dopo l’estate presso le sedi comunali di Figline e di Incisa.

"Ottenere la stessa qualità del servizio senza doversi per forza spostare o affrontare lunghe code negli uffici – ha spiegato il vicesindaco Enrico Buoncompagni – con questo accordo il Comune di Figline e Incisa dà una risposta adeguata a un’esigenza concreta del tessuto produttivo. Il nostro compito è anche di avvicinare e semplificare i servizi, eliminando gli ostacoli burocratici per chi decide di investire sul territorio. Questa è solo una prima fase: l’accordo prevede infatti che gli sportelli comunali prossimamente saranno in grado di erogare una gamma ancora più ampia di servizi camerali e del Registro delle imprese".

"Con questa nuova apertura – spiega Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di commercio di Firenze – dopo quelle di Scandicci e Barberino Tavarnelle, prosegue la strategia che la Camera sta adottando su tutta l'area metropolitana, con l'obiettivo di garantire a tutti gli operatori economici in affiancamento ai canali digitali la possibilità di avere anche un riferimento fisico di prossimità per accedere ai nostri molteplici servizi". 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati