21, Maggio, 2022

7 milioni e mezzo dal PNRR per il teatro Bucci, una Casa Comunità hub ed il villaggio minatori. La soddisfazione del sindaco Vadi

spot_img

Più lette

I primi fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) portano a San Giovanni ben 7 milioni e mezzo di euro per i primi tre progetti dei sei presentati dall’Amministrazione comunale: sono stati, infatti, interamente finanziati i piani per il completamento del teatro comunale, per la realizzazione di una Casa Comunità Hub e per la riqualificazione del Villaggio minatori.

Si tratta di 2.848.404,19 per il completamento del Teatro comunale, 3.050.000,00 per la riqualificazione del Villaggio minatori e circa 1 milione e mezzo per la realizzazione di una Casa della Comunità Hub.

Numeri che confermano la capacità del Comune di San Giovanni Valdarno di intercettare importanti finanziamenti da enti sovraordinati. “Siamo molto soddisfatti di avere ottenuto questi finanziamenti sul Pnrr (Next Generation EU) per tre progetti strategici ed importanti per la nostra città – ha dichiarato Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni Valdarno – Il Teatro comunale, che è chiuso dal 2015, e che ha pronta una progettazione dell’intervento finale, potrà essere concluso, grazie a questo bando sulla rigenerazione urbana al quale abbiamo partecipato nella scorsa primavera e che ci ha assegnato, il 31 di dicembre, 2 milioni ed 800 di fondi Pnrr, ad intera copertura dei lavori. Finalmente la prospettiva di tornare ad avere il nostro teatro e un importante punto di riferimento per la vallata e per l’intera provincia, si concretizza, ed è senz’altro questa la notizia più bella con cui si apre, per San Giovanni e per i sangiovannesi, il 2022. Insieme a questo importante obiettivo di mandato amministrativo, abbiamo ottenuto finanziamenti anche per la realizzazione di una Casa della Comunità Hub in zona Calambrone destinata ad accogliere servizi socio-sanitari, e per effettuare consistenti lavori di riqualificazione del complesso di edilizia residenziale pubblica del Villaggio Minatori al Porcellino, che da tempo non vede opere di manutenzione straordinaria. Siamo molto soddisfatti perché questi tre interventi, che non richiedono cofinanziamenti da parte del Comune e che coprono per intero le spese, faranno arrivare a San Giovanni Valdarno quasi 7 milioni e mezzo di fondi Pnrr, e sono soltanto i primi tre arrivati. Un ringraziamento particolare rivolgo agli assessorati di competenza e agli uffici comunali che stanno lavorando da mesi alle progettazioni senza le quali non è consentito avere accesso ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, finanziato dalla Unione Europea – Next Generation EU”, ha concluso il sindaco Vadi.

Articoli correlati