02, Dicembre, 2022

Imu 2021, scadenza il 16 dicembre per l’Imposta municipale unica sugli immobili. Escluse le abitazioni principali non di lusso

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Figline e Incisa  ricorda che giovedì 16 dicembre sarà l’ultimo giorno utile per versare il saldo dell’Imu 2021, l’Imposta municipale unica, il tributo che si paga a livello comunale sul possesso di beni immobiliari ad eccezione delle abitazioni principali non di lusso. Sono tenuti a pagare l’Imu coloro che possiedono immobili nel Comune di Figline e Incisa, fatta eccezione per l’abitazione principale (casa di residenza) o le unità immobiliari a questa assimilate, a meno che si tratti di immobili di lusso, come abitazioni signorili, ville, castelli, palazzi storici o altri immobili classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 o A/9. Sono esenti anche i terreni agricoli, compresi quelli incolti, abbandonati, adibiti a orticelli, coltivati in modo occasionale o amatoriale.

In ragione dell’emergenza Covid-19, sono esentate dal pagamento anche le persone fisiche proprietarie di immobili locati a uso abitativo soggetti a sfratto, come previsto dal “Decreto Sostegni-bis”. L’imposta è sospesa fino al 2022 anche per i cinema, i teatri, le sale per concerti e spettacoli i cui proprietari siano anche gestori.

Per l’abitazione principale in categorie di lusso l’aliquota è del 5,7 per mille. Per gli immobili locati a canone concordato è del 5 per mille. Per le abitazioni locate o tenute a disposizione del proprietario del 10,6. Sui fabbricati rurali strumentali e sui cosiddetti beni merce è dello 0,4 per mille. In tutti gli altri casi in cui è dovuta si paga l’aliquota base del 9,2 per mille.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati