19, Agosto, 2022

Registro dei tumori, passa all’unanimità la mozione in Consiglio comunale. “Deve essere istituito con urgenza”

Più lette

In Vetrina

Favore unanime alla mozione per l’attivazione del Registro dei Tumori in Valdarno. “Nonostante gli impegni presi, ancora non è stato istituito: occorre lavorare in fretta”, ha affermato Camiciottoli. Domani l’incontro con Desideri, sarà occasione per riaprire il confronto

Sbloccare fin da subito le procedure e fare in modo che si arrivi ad istituire, finalmente, il Registro dei tumori. Questo l'obiettivo della mozione presentata ieri in Consiglio comunale a Montevarchi, dal capogruppo dei Democratici e Progressisti Fabio Camiciottoli, e approvata all'unanimità.

Una iniziativa non isolata, anzi: lo stesso documento passerà anche dai consigli di San Giovanni e Terranuova, presentato rispettivamente dai gruppi Cresce San Giovanni e Terranuova in Comune. L'obiettivo è rialzare l'attenzione su un tema che, pur avendo riscosso il favore praticamente di tutto il mondo politico ed istituzionale valdarnese, è per ora rimasto sulla carta.

Tutti d'accordo: il Registro dei tumori serve. Ma per ora, non si è andati oltre le parole. Ecco dunque il senso della mozione, che ritorna ad impegnare "il Sindaco , in qualità di componente della Conferenza dei Sindaci del Valdarno, a farsi urgentemente parte attiva, nella prima assemblea utile, per sollecitare i vertici della Asl8". 

All'Azienda sanitaria spetta infatti il compito, ora, di "attivare il registro dei tumori della Toscana per l’area del Valdarno Aretino e della provincia di Arezzo: attivare il monitoraggio delle patologie acute e croniche respiratorie e cardiovascolari; dare corso alla convenzione con ISPO, per la raccolta delle informazioni da fornire per l’elaborazione e l’analisi dei dati, e per attuare al meglio il progetto".

La mozione impegna inoltre "il sindaco al prossimo Consiglio Comunale, a riferire sulle azioni intraprese all’interno della Conferenza dei sindaci e sugli impegni presi con i vertici dell’Azienda Sanitaria per attuare quanto sopra indicato; il Sindaco e il presidente del Consiglio ad attivarsi per promuovere, rispetto alla mancata attuazione del Registro dei Tumori, un’azione politica e di sensibilizzazione al Governatore della Regione Toscana Enrico Rossi coinvolgendo i consiglieri regionali della vallata". 

Insomma, come ha spiegato anche il relatore Fabio Camiciottoli, si tenta con questo atto di dare uno sprint ad una procedura che è ferma ormai da mesi. Intanto, domani pomeriggio (mercoledì) alle 18 a San Giovanni il Direttore della Asl8 Enrico Desideri incontrerà sindaci e consiglieri comunali di tutto il Valdarno. Sarà dunque l'occasione per discutere anche del Registro dei tumori. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati