14, Giugno, 2024

Il nuovo ponte si chiamerà “Leonardo”. La Regione: “Esempio di ingegneria e bellezza: non poteva chiamarsi altrimenti”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La mozione popolare per intitolare il nuovo Ponte a Sud alla memoria di Bruno Grassi, alias Ringo, non è stata ascoltata. E la Regione Toscana, nell’invito all’inaugurazione di martedì 21 ottobre, annuncia la decisione definitiva: il suo nome sarà “Leonardo”

"Ingegneria e bellezza e allora non poteva che chiamarsi Leonardo". Sono parole della Regione Toscana, nell'invito all'inaugurazione, fissato per martedì mattina. Ma non tutti saranno d'accordo: perché, almeno per i cittadini del Valdarno, un'alternativa c'era eccome. 

Lanciata la scorsa estate, la petizione on line per intitolare il nuovo Ponte a Sud a Bruno Grassi ha superato, da allora, le 600 adesioni. Ma non sono bastate, perché l'appello arrivasse alle orecchie di chi poteva decidere. Eppure Bruno Grassi, da tutti conosciuto come Ringo, un legame con quel ponte ce l'aveva davvero: proprio il terreno su cui poggia il basamento era la sua dimora, come molti ricorderanno. 

Il nuovo ponte, dunque, si chiamerà Leonardo. Progettato dallo studio Carlos Fernandez Casado di Madrid, collegamento tra Montevarchi e Terranuova passando sopra l'Arno e l'A1, immagine simbolo della Variante alla Sr69, verrà inaugurato martedì 21 ottobre alle 10 del mattino. Alla cerimonia prenderanno parte il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai, l'assessore regionale a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli e i sindaci di tutti i Comuni che hanno concorso alla realizzazione dell'opera.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati