03, Marzo, 2024

Fatture false per progetti sul The Mall, rinviati a giudizio i genitori di Matteo Renzi e l’imprenditore Dagostino

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Tiziano Renzi e Laura Bovoli accusati di false fatturazioni per studi un progetto di ampliamento dell’outlet, secondo i pm mai eseguiti. A giudizio anche l’imprenditore Luigi Dagostino, che in più è accusato anche di truffa. Processo dal 4 marzo

Avrebbero emesso fatture false, per 160mila euro in tutto, per studi di fattibilità per un ampliamento dell'outlet The Mall di Leccio mai eseguite davvero: è questa l'accusa mossa dai pm Christine von Borries e Luca Turco nei confronti di due società di proprietà dei genitori di Matteo Renzi, Laura Bovoli e Tiziano Renzi. Accuse per le quali il gup di Firenze, Silvia Romeo, ha disposto il rinvio a giudizio dei due, oltre che dell'imprenditore Luigi Dagostino, che in più è accusato anche di truffa. 

I fatti ricostruiti dalle indagini (che si sono chiuse ad aprile scorso) risalgono al 2015 quando Dagostino era amministratore delegato della Tramor, società di gestione dell'outlet: aveva incaricato le società Party ed Eventi 6, entrambe facenti capo ai Renzi, di studi di fattibilità per lavori all'outlet. Due fatture da 140 e 20mila euro sono finite sotto la lente degli inquirenti: secondo i pm, infatti, le consulenze per la Tramor, che si è costituita parte civile, non sarebbero mai state eseguite, circostanza negata dalle difese degli imputati.

Prima udienza del processo 4 marzo 2019. Secondo quanto riportato dall'Ansa, la difesa dei Renzi ha diffuso una nota in cui si legge: "Era una decisione scontata, da quando abbiamo scelto di chiedere il processo nel marzo 2018. Vogliamo difenderci in un processo e non nel tritacarne mediatico, anche perché le fatture ci sono, sono state regolarmente pagate e il progetto per il quale Renzi ha lavorato è in corso di realizzazione. Siamo dunque molto fiduciosi sul merito del procedimento". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati