27, Giugno, 2022

Processo Lambruschini, attesa infinita: oggi un nuovo rinvio. La sentenza rimandata al 22 maggio

Più lette

In Vetrina

Ex Lambruschini, un’attesa infinita. L’udienza conclusiva era in programma questa mattina, dopo il rinvio di febbraio. Oggi nuovo rinvio al 22 maggio. Prevista la pronuncia della sentenza, con il dilemma dei tempi di prescrizione. E cresce l’attesa per conoscere le sorti del cantiere, ancora sotto sequestro.

Nuovo rinvio del processo penale di primo grado sulle Lambruschini, ormai giunto alle fasi conclusive. L'udienza in cui doveva essere pronunciata la sentenza era attesa a febbraio, ma era stato rinviato a questa mattina.

Stamani, nuovo rinvio per gravi motivi personali di un giudice: tutto rinviato al prossimo 22 maggio.

Gli imputati del processo sono tredici, di cui 7 vecchi amministratori del Comune di Figline (l'ex sindaco Riccardo Nocentini e membri della vecchia giunta, ad eccezione di Anna La Cognata), 3 tecnici del Comune di Figline, 2 tecnici esterni e per il legale rappresentante la ditta esecutrice dei lavori. I  capi di imputazione accolti a giudizio riguardano il falso e l’abuso edilizio su una delibera di Giunta di approvazione del progetto.

Ma il dilemma, come sottolineò il quotidiano la Repubblica, sono i tempi della prescrizione. Per alcuni capi di imputazione potrebbe già essere scattata.

E l'attesa cresce, visto che all'esito del processo è legato anche il destino del cantiere delle ex scuole, ormai sotto sequestro da anni con evidenti ripercussioni anche sul decoro del centro storico.

 

Articoli correlati