26, Settembre, 2022

Caso Bekaert, il Vescovo Meini esprime solidarietà ai lavoratori. “Massima disponibilità”

Più lette

In Vetrina

Il Vescovo di Fiesole Mario Meini interviene sulla vicenda della Bekaert e dei 318 lavoratori

La vicenda della chiusura dello stabilimento Bekaert di Figline e del futuro dei suoi 318 lavoratori ha suscitato reazioni e prese di posizione da varie parti. Adesso interviene anche il Vescovo di Fiesole Mario Meini che si mette a disposizioni delle istituzioni ed esprime solidarietà ai dipendenti.

"C’è sconcerto e amarezza nell'apprendere la notizia dell’improvvisa chiusura dello stabilimento Bekaert di Figline Valdarno – scrive la Diocesi di Fiesole – Il Vescovo Mario Meini è vicino ai 318 lavoratori e alle loro famiglie che più soffrono le pesanti conseguenze di questa situazione. Il Vescovo assicura la massima disponibilità verso le istituzioni e verso la città di Figline e la partecipazione alle iniziative organizzate per esprimere solidarietà ai dipendenti e alle loro famiglie. E infine rivolge un invito alla comunità cristiana e alle parrocchie a promuovere momenti particolari di preghiera per favorire la costruzione di un mondo del lavoro rispettoso della persona umana e del bene comune".

 

 

 

Articoli correlati