15, Agosto, 2022

Bekaert, Mugnai-D’Ettore (FI): “Siamo stati ascoltati dal Governo. Adesso vengano salvati i posti di lavoro”

Più lette

In Vetrina

Le dichiarazioni dei parlamentari di Forza Italia, On. Stefano Mugnai e On. Maurizio D’Ettore

Sulla convocazione del tavolo al Mise per la Bekaert intervengono i parlamentari di Forza Italia, On. Stefano Mugnai e On. Maurizio D'Ettore.

"Poco fa è giunta la notizia che la Viceministro allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde, ha convocato per  il prossimo venerdì 30 aprile, alle 12.30, un tavolo Ministeriale per discutere sul futuro dello stabilimento Bekaert di Figline Valdarno. Da pochi giorni avevamo scritto a nome di Forza Italia un'apposita lettera al Ministro dello Sviluppo Economico, on. Giancarlo Giorgetti, per sollecitare la sua attenzione al caso, dicendo con chiarezza che  la crisi industriale della ex Pirelli, oggi Bekaert di Figline e Incisa Valdarno, si protraeva ormai da tre anni senza che nulla fosse stato fatto per il suo rilancio. Visto che la Bekaert ha però ragionevoli prospettive di rilancio chiedevamo di sapere se il Governo avesse intenzione di prevedere un tavolo apposito di crisi."

"La nostra battaglia per l'Azienda di Figline però prosegue. Infatti, l’obiettivo vero è salvare i posti di lavoro, la convocazione del tavolo è si un passaggio essenziale, ma certamente non risolutivo. Ci auguriamo pertanto che venerdi prossimo si possano fare dei passi avanti seri, visto che il 4 maggio si avvicina drammaticamente, ed i lavoratori  rischiano il licenziamento definitivo.  Si ritiene urgente, quindi, che l'imminente incontro porti alla reindustrializzazione e al rilancio di un sito produttivo che riveste grande importanza per il tessuto economico della Regione Toscana”.

Articoli correlati