15, Aprile, 2024

Pro e Contro. Frammenti di storia dell’arte dall’Ottocento al Novecento. Il secondo ciclo a cura di Marco Fidolini

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il secondo ciclo di incontri tenuti dal pittore e saggista Marco Fidolini si svolgerà a Palomar, la Casa della Cultura, con primo appuntamento, dal titolo “Pittura stratta, dadaismo e post dadaismo” alle ore 17. Dopo il grande successo del primo ciclo, tenutosi tra novembre e dicembre scorsi, questa primavera accoglie quattro nuovi appuntamenti dedicati all’arte e agli artisti che hanno segnato in modo particolare il novecento.

Il Sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi e l’Assessore alla Cultura, Fabio Franchi:” Il primo ciclo di incontri sull’arte contemporanea che Marco Fidolini tenuto tra novembre e dicembre si è rivelato non solo un grande successo, ma anche un’iniziativa di estremo interesse culturale. Il risultato, sia in termini di pubblico, che di temi posti e di discussioni e riflessioni suscitate, è stato notevole, persino superiore alle aspettative (che pure erano molto elevate). Questo secondo ciclo era già in programma quando abbiamo dato inizio al primo, ma il successo che i primi appuntamenti hanno avuto e l’enorme interesse da parte del pubblico che hanno riscosso ci ha spinto a organizzarlo con ancora maggior convinzione. Indubbiamente buona parte del successo è dovuto al relatore”.

Continuano sindaco e assessore:”Le analisi di Fidolini, come abbiamo avuto modo di apprezzare nel primo ciclo di incontri, sono sempre acutissime e documentatissime, ma allo stesso tempo rifuggono nettamente l’automatica (e spesso acritica) adesione alla critica accademica o mainstream. Con il suo essere a volte contro corrente, con la sua vis polemica, ma allo stesso con la profonda lucidità e competenza che lo contraddistinguono, Fidolini ci instilla il “dubbio” e ci invita a leggere o a rileggere le opere d’arte, gli artisti e i movimenti, in modo autonomo, invitandoci allo stesso tempo a liberarci di tante, troppe “certezze” alle quali abbiamo aderito troppo spesso in modo acritico, magari solo perché provenienti da fonti “autorevoli”. Suscitare dubbi, aprire dibattiti: ed è proprio quello che è avvenuto al termine di ogni appuntamento del primo ciclo di incontri, e che siamo certi avverrà anche in questo secondo ciclo. “

Il primo appuntamento dal titolo “Pittura astratta, dadaismo e post dadaismo” è per sabato 18 marzo ore 17. Il secondo appuntamento, sabato 1° aprile, “Realismi e realismo esistenziale del secondo novecento“, sarà dedicato a Bacon, Guttuso, Guerreschi e Ferroni. Si passa poi a sabato 15 aprile con “Pop Art e Iperrealismo” per concludere il ciclo, sabato 29 aprile, con “Simmetrie e confronti: da Casorati e Sironi ad Hopper”.

Marco Fidolini:”Anche questi ultimi 4 incontri sull’arte propongono letture e analisi esegetiche che contraddicono molte archiviazioni del panorama artistico internazionale. Un complesso panorama storico-iconografico che dalla metà dell’Ottocento attraversa il Novecento e lambisce il nostro tempo. Già il titolo di questi incontri (Pro e contro) manifesta un disegno critico che intende sondare, e perfino ribaltare, i valori e i disvalori consolidati da tanta fumosa saggistica d’arte, spesso governati dal mercato e dalla finanza, nonché sottoposti alle innumerevoli pressioni mediatiche, al turbinio dell’immaginario collettivo e all’enfasi della popolarità”

Articoli correlati