27, Maggio, 2024

San Giovanni, il Consiglio comunale approva la mozione M5S sulle comunità energetiche

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Consiglio comunale di San Giovanni ha approvato la mozione, presentata dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Tommaso Pierazzi, sulle comunità energetiche.

“Il nostro continuo impegno a San Giovanni sui temi ambientali viene ancora una volta riconosciuto, valorizzato e premiato da questo ulteriore passaggio. Le comunità energetiche sono da anni in tutti programmi del Movimento 5 stelle, per questo siamo soddisfatti di aver contribuito alla loro approvazione. Percorso iniziato nel 2022 a seguito della nostra mozione presentata e poi ritirata su richiesta della stessa giunta comunale per poterla approfondire nella commissione competente insieme a tutte le altre forze politiche. Nel documento che di fatto ha dato inizio al primo confronto in aula sul tema CER, si chiedeva all’amministrazione di promuovere nel territorio sangiovannese la creazione di comunità energetiche e di autoconsumo collettivo, con il coinvolgimento dei cittadini residenti. Con questo atto – prosegue Pierazzi – l’amministrazione sangiovannese è stata impegnata a promuovere le Comunità Energetiche in ottica di autosufficienza energetica e lotta alla ‘povertà energetica’ ”.

“Nell’ambito di una indagine realizzata dallo Spi-Cgil e dalla Fondazione Di Vittorio emerge che gli italiani che vivono in famiglie in povertà energetica sarebbero poco più di nove milioni, ossia più del 15% del totale, con un impatto particolarmente rilevante per la popolazione anziana. Essere ‘poveri energetici’ o rischiare seriamente di diventarlo con forti difficoltà ad acquistare servizi minimi come elettricità e acqua calda e a riscaldare o rinfrescare correttamente le proprie abitazioni riguarda il 47% degli anziani intervistati. Non solo energia rinnovabile a prezzi accessibili ai propri membri, piuttosto che dare la priorità al profitto economico come una società energetica tradizionale, ma tutela dell’ambiente. Una comunità energetica prodotta da rinnovabili contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2 e di altri gas climalteranti”.

Tommaso Pierazzi conclude: “Proprio ieri il Parlamento Europeo ha approvato la direttiva ‘case green’, che ha come obiettivo di aumentare il tasso di riqualificazione degli edifici in Europa, ridurre i consumi e le emissioni del settore edilizio entro il 2030, in modo da raggiungere la neutralità climatica al 2050. E sono proprio le due iniziative del movimento 5 stelle, Comunità energetiche e Superbonus 110%, le operazioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo europeo. Adesso vigileremo perché il percorso vada avanti a beneficio di tutta la collettività”.

Articoli correlati