19, Aprile, 2024

Esplorando la riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella: la visita è prevista per domenica 7 aprile

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Domenica 7 aprile è prevista una visita guidata alla Riserva Naturale della Valle dell’Inferno e Bandella. Organizzato con la collaborazione del Cai Valdarno, WWF Arezzo, Coop. Granatha e ASD Primavera, l’evento promette di essere una giornata all’insegna della scoperta e del piacere di vivere l’ambiente circostante.

La Riserva Naturale della Valle dell’Inferno e Bandella, recentemente oggetto di interventi di riqualificazione finanziati dalla Regione Toscana, si prepara ad accogliere visitatori di tutte le età per un’escursione indimenticabile. L’Assessora alla Cultura, Caterina Barbuti, esprime entusiasmo per l’evento, definendolo “un’occasione unica per rivivere l’oasi naturale a seguito dei recenti interventi di riqualificazione, resi possibili grazie al sostegno finanziario della Regione Toscana”.

Le migliorie apportate includono la ristrutturazione della pagoda didattica con la sostituzione della trave portante e della copertura, nonché il risistemamento di tavoli e panche nell’area di sosta. All’interno del Centro Visite, i locali, i bagni e gli arredi sono stati oggetto di una meticolosa riqualificazione, garantendo un’esperienza accogliente e confortevole per i visitatori.

Nel corso del 2024 – ha aggiunto l’assessora Barbuti – la Regione Toscana procederà con la firma del decreto di assegnazione di nuovi fondi, grazie a questo ulteriore finanziamento sono previsti interventi di manutenzione e ripristino dei sentieri per i quali abbiamo già un progetto di intervento”

“Questa giornata è un’opportunità per tutti coloro che amano la natura di riunirsi e celebrare la bellezza della Valle dell’Inferno e Bandella”, ha dichiarato l’assessora alla cultura, Caterina Barbuti. “Invitiamo le famiglie, gli amici e gli appassionati della natura a unirsi a noi in questa avventura ecologica, dedicata alla scoperta e alla condivisione L’evento è gratuito e aperto a tutti, un’opportunità per vivere una domenica diversa, lontano dal trambusto della città e immersi nella quiete e nella serenità della natura toscana.”.

 

Articoli correlati