01, Febbraio, 2023

“A ritrovar la pittura”: al via la mostra di trenta artisti toscani a cura di Fondazione Capitani e Comune di Montevarchi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Inizia il prossimo 8 dicembre la prima mostra organizzata dalla Fondazione Mauro e Nuccia Capitani E.T.S. insieme al Comune di Montevarchi, a cura di Marco Fagioli. Palazzo del Podestà, infatti, ospiterà la mostra fino all’8 gennaio. “A ritrovar la pittura. Un’avventura a episodi tra i colori del Secondo Novecento” è il titolo scelto legato alla selezione di ben trenta artisti toscani.

In un tempo in cui la situazione dell’arte è delicata, è necessario rivendicare l’identità e civiltà della nostra storia dell’arte. La mostra infatti guarda a valorizzare ben trenta artisti toscani, purtroppo talvolta caduti nel tragico oblio della storia. La Fondazione Capitani, sin dalla sua nascita, ha voluto porre l’attenzione su opere d’arte della nostra regione, da qui il titolo della mostra “A ritrovar la pittura i colori del Novecento Toscano”, e sopratutto vuole far conoscere anche alle nuove generazioni il grande patrimonio artistico locale.

Mauro Capitani, Fondazione Mauro e Nuccia Capitani E.T.S.: “Grazie al Comune di Montevarchi, che è diventato ormai ente attivo nella Fondazione Capitani, associazione nata nell’agosto 2021. Questo è la prima mostra ufficializzata dalla Fondazione poichè la maggior parte delle opere che saranno esposte appartengono all’associazione. Curata da un grande personaggio, ovvero Marco Fagioli, storico e professore che ha curato numerose mostre, ma anche scrittore. C’è stata una grande attenzione quindi. La mostra “A ritrovare la pittura”, una pittura a episodi perchè al momento presentiamo solo trenta artisti però mi auspico che ci sia un seguito. Vorrei analizzare i valori dell’arte toscana del secondo Novecento che hanno segnato fortissimamente l’arte italiana”.

Silvia Chiassai Martini, Sindaco di Montevarchi: “Sono felice di poter ospitare a Palazzo del Potestà a Montevarchi la prima mostra della Fondazione Capitani. Il Comune ha aderito infatti in maniera entusiasta al progetto in virtù anche dal Professor Capitani. Dopo tanti anni di vita legata all’arte, Mauro Capitani potrà far avvicinare all’arte i cittadini anche sul piano del sociale. Dall’8 dicembre all’8 gennaio torna una grande arte, la mostra di ben trenta artisti toscani, alcuni ingiustamente non valorizzati abbastanza nel tempo. Infatti, volontà della Fondazione era quella di studiare e valorizzare artisti toscani. Speriamo che molti cittadini possano ammirare le opere d’arte e nel contempo valorizzare ancora gli artisti della nostra zona. Voglio ringraziare il Professor Capitani perchè abbiamo fatto un bel cammino insieme, infatti Capitani ha aiutato anche la nostra Amministrazione donando litografie di alto livello ai nostri eventi e ha dato un riconoscimento importante ai ragazzi della nostra zona. Un grande artista e un grande uomo per la nostra comunità”.

Articoli correlati