27, Luglio, 2021

Valentino Shoes Lab, incontro in Prefettura il 27 luglio. In Consiglio regionale mozione della Lega

Più lette

Attenzione alta sulla vicenda della Valentino di Levane, lo stabilimento andato a fuoco nella notte fra il 1 e il 2 aprile scorso: i 180 lavoratori, dal mese di maggio, hanno ripreso a lavorare ma facendo la spola tra l’altro stabilimento Valentino di Montelupo, e quello messo a disposizione da Prada in Valdarno. A mancare, però, sono le certezze sul futuro: l’azienda infatti non ha ancora manifestato con chiarezza l’intenzione di investire per rimanere in Valdarno, e questo preoccupa dipendenti e sindacati.

Ieri il grido d’allarme di Ficltem Cgil e Femca Cisl, che hanno chiesto un incontro all’azienda e una convocazione da parte del Prefetto di Arezzo, Maddalena De Luca: quest’ultima c’è già, e l’incontro è fissato per martedì prossimo 27 luglio.

Nel frattempo il Consigliere regionale della Lega Marco Casucci ha annunciato una mozione in merito a questa vicenda: “Dopo tutto questo tempo, considerato anche il recente allarme lanciato dai sindacati, riteniamo sia utile e doveroso che la Regione si occupi direttamente del caso. L’intendimento primario è di fugare ogni dubbio su quelli che potrebbero essere gli sviluppi dal punto di vista occupazionale. Riteniamo infatti che sia fondamentale, per tutto il territorio valdarnese, che l’azienda torni ad essere pienamente operativa il più rapidamente possibile.. A tal proposito, quindi – conclude Marco Casucci – abbiamo predisposto una mozione in cui chiediamo alla Giunta di attivarsi concretamente per fare chiarezza sulla vicenda, puntando ad adottare, qualora fosse indispensabile, ogni idonea iniziativa per una completa salvaguardia di tutti i posti di lavoro.”

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati