20, Aprile, 2024

Sancita in Consiglio comunale l’adesione alla “Paolo Rossi Foundation”, presente anche Federica Cappelletti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Montevarchi ha aderito alla “Paolo Rossi Foundation” come socio sostenitore. L’atto ufficiale è stato approvato all’unanimità ieri in Consiglio comunale alla presenza della Presidente Federica Cappelletti, moglie dell’ex campione del mondo e leggenda del calcio, scomparso prematuramente nel 2020 e che aveva stretto un forte legame umano con il territorio. L’obiettivo della Fondazione è di realizzare iniziative e progetti in cui lo sport diventi un luogo “per tutti” e non solo “per chi vince” attraverso la promozione di valori sani, di solidarietà e socializzazione, contro fenomeni di emarginazione e bullismo.

Soddisfatta per l’adesione il Sindaco Silvia Chiassai Martini: “Montevarchi è il primo Comune della Provincia di Arezzo ad aderire alla ‘Paolo Rossi Foundation’, il primo a non essere un capoluogo di provincia, insieme a Firenze, Vicenza e Prato ed altre città dove il nostro amato calciatore ha giocato. Per quanto ci riguarda, considerato l’attaccamento e la vicinanza di Paolo al nostro territorio, abbiamo sostenuto da subito questa iniziativa, in particolare per le finalità, tra cui un concreto progetto che ha lo scopo di aiutare i malati oncologici e le loro famiglie, attraverso una postazione magari presso il nostro ospedale della Gruccia, ‘Casa Pablito’, per le fasi difficili della chemioterapia e non solo. Una Fondazione che rispecchia l’esempio lasciato da Paolo Rossi e che attraverso questi nuovi progetti vedrà il coinvolgimento e la partecipazione di tutti alla crescita sociale della comunità”.

Le parole di Federica Cappelletti: “Come Presidente della Paolo Rossi Foundation e moglie di Paolo Rossi, mi sento onorata e commossa dell’adesione del Comune di Montevarchi come socio sostenitore. Il primo in Valdarno. Io, Paolo e le nostre figlie siamo fortemente legati a questa realtà e avere Montevarchi al nostro fianco nelle sfide più importanti che ci siamo prefissati e che stiamo affrontando è davvero motivo di orgoglio. I valori e i principi di Paolo, uniti alle battaglie che porteremo avanti per sostenere gli altri nei settori della salute e dello sport, avranno continuità con la volontà e le energie di tutti. È questa è già una prima battaglia vinta. Grazie di cuore al Sindaco Silvia Chiassai Martini per averci da subito creduto e a tutti i consiglieri che hanno capito la profondità del nostro operato”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati