06, Ottobre, 2022

Potenziamento dei servizi educativi: i nidi d’infanzia ripartono con ulteriori novità

Più lette

In Vetrina

L’offerta educativa nei nidi d’infanzia viene implementata:in particolare a partire da questo anno viene introdotto il bilinguismo. Le attività dei nidi d’infanzia riprendono come in fase pre-pandemica con l’aggiunta di alcune novità ed attenzioni volte al miglioramento dei servizi educativi. Il servizio educativo ha riaperto lo scorso primo settembre per i bambini di età compresa tra i 10 e i 36 mesi iscritti al nido comunale.

L’assessora alla cultura Sara Grifoni:“Da quest’anno abbiamo introdotto il bilinguismo, ovvero l’avvio di una proposta pluri-linguistica, a partire dall’inglese, che valorizzi le molteplici identità culturali di cui sono portatori i bambini, i genitori e le educatrici. Le attività saranno caratterizzate da momenti di lettura di libri, canzoni mimate, piccoli rituali di scoperta condivisi con i bambini, con la partecipazione attiva dell’adulto esperto o del genitore madrelingua.” Altro punto sul quale il servizio punta ulteriormente è quello dell’educazione alimentare, già al centro di importanti scelte in termini di qualità e offerta proposta. L’assessora:”Con il progetto di educazione alimentare valorizziamo il pasto non solo come momento di soddisfacimento di un bisogno ma come occasione di crescita da un punto di vista pedagogico. Il menù prevede prodotti agroalimentari certificati come biologici, a filiera corta/km0, proponendo alimenti freschi, stagionali e tipici del territorio attraverso un’accurata scelta e selezione delle aziende locali così da ottimizzarne anche i costi e gli sprechi”.

Causa l’emergenza sanitaria, negli ultimi due anni erano state adottate, da parte dell’amministrazione comunale, misure precise e attente per garantire la riapertura in sicurezza ma che di fatto hanno comportato un ripensamento della progettazione degli spazi e degli ambienti educativi. Conclude Grifoni:”A fronte della conclusione dello stato di emergenza legato al Covid-19 e la conseguente caduta delle prescrizioni sanitarie per la riapertura in sicurezza dei servizi educativi e scolastici  il servizio è organizzato secondo la proposta progettuale pedagogica che da sempre contraddistingue la nostra offerta educativa”.

Articoli correlati