22, Giugno, 2024

L’olio di Reggello al Salone di Trieste. Saccardi: “Valorizziamo il legame prodotto-territorio”. Giunti: “Vetrina per il nostro extravergine”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Reggello partecipa alla nuova edizione di “Olio Capitale”, in programma dal 10 al 12 marzo a Trieste. La notizia è stata presentata in Regione dalla vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, dal sindaco di Reggello Piero Giunti, dall’assessora alle attività produttive, all’agricoltura e al turismo del Comune di Reggello Priscilla Del Sala e dal consigliere regionale Cristiano Benucci.

Con oltre 170 produttori provenienti da tutte le regioni italiane e non solo, Olio Capitale si inserisce tra le più importanti fiere da visitare per conoscere, degustare e acquistare il miglior olio extra vergine di oliva. Saranno in mostra durante la manifestazione la storia, la tradizione olivicola, le testimonianze dei produttori reggellesi e, oltre allo stand del Comune, saranno presenti anche gli stand e i rappresentanti di 3 aziende reggellesi: Pasquini, Montigiani e Masaccio. L’olio di Reggello sarà l’ingrediente principale di alcuni piatti che verranno cucinati nei ristoranti triestini, un modo ulteriore per promuovere le eccellenze del territorio reggellese. Nel programma sono previsti anche degli appuntamenti con i laboratori di cucina, durante i quali verranno utilizzate le bottiglie d’olio reggellese. Infine, i produttori avranno a disposizione, a titolo gratuito, la piattaforma digitale “Business to client” per vendere on line i propri prodotti, per tutto l’anno fino all’inizio della prossima edizione di Olio Capitale.

“L’olio extravergine è uno dei più importanti ‘capitali’ della nostra regione – ha detto la vicepresidente della Regione, Stefania Saccardi – trovo pertanto non solo gratificante ma direi naturale che l’olio di Reggello, un’eccellenza, partecipi a una delle più autorevoli fiere del settore. La partecipazione del Comune di Reggello con tre aziende del territorio si pone anche in linea con le politiche di valorizzazione dell’olio che la Regione Toscana sta portando avanti. Questo non significa solo tutela degli olivi storici e della qualità delle nostre olive ma significa anche innovazione, investimenti sui percorsi e sulle procedure di trasformazione della nostra olivicoltura. Non a caso prestissimo riusciremo a uscire con un bando con risorse PNRR di quasi 9 milioni di euro per il miglioramento e il rinnovamento dei nostri frantoi perché la filiera che va dalla produzione fino alla trasformazione e alla realizzazione del prodotto finale è da tutelare nella sua interezza, quindi fondamentale è anche la tecnologia. Riguardo alla tutela dell’olivicoltura storica, avremo su questo aspetto un capitolo specifico nella prossima PAC 2023-2027. Vogliamo valorizzare la parte turistica dell’olio perché in Toscana vendiamo non solo un prodotto, ma un territorio con i suoi valori, le sue bellezze e la sua qualità, quello che sta facendo il Comune di Reggello. La legge sull’olioturismo approvata un po’ di tempo fa in consiglio regionale è un pezzo importante di questo legame tra il territorio e il prodotto ed è questo ciò che dobbiamo valorizzare”.

“La Toscana – ha dichiarato il sindaco di Reggello, Piero Giunti – è una tra le regioni con la più ricca biodiversità olivicola al mondo e per valorizzare questo immenso patrimonio occorre far emergere il legame tra paesaggio, cultura, arte ed enogastronomia. ‘Olio Capitale’ rappresenta una vetrina per promuovere e valorizzare il nostro territorio, partendo dal prodotto che più lo identifica: l’olio EVO d’oliva. Inoltre, proprio quest’anno siamo felici di festeggiare due anniversari molto importanti: il cinquantesimo della Rassegna dell’olio extravergine di oliva e i 250 anni dalla costituzione della Comunità di Reggello, grazie a quest’evento faremo conoscere la nostra storia a livello nazionale”.

“Olio Capitale – ha affermato l’assessora Priscilla Del Sala – è una manifestazione che rappresenta una vetrina di prestigio a livello internazionale per l’olio extravergine di oliva di qualità. Per Reggello è un’occasione importante far presentare, degustare e acquistare la nostra eccellenza. Buyers, appassionati e turisti potranno conoscere le nostre aziende olivicole, i nostri frantoi e i nostri olivicoltori che ogni giorno con professionalità e passione lavorano per produrre un olio dalle caratteristiche organolettiche uniche”.

“L’olio è per Reggello ben più di un prodotto di grande eccellenza enogastronomica – ha detto il consigliere Cristiano Benucci – rappresenta infatti il biglietto da visita di una comunità intera, che da secoli cura gli olivi con l’impegno di generazioni. Rappresenta quindi la cultura, la storia e il paesaggio della nostra terra. Con questa consapevolezza sono certo che le aziende che saranno presenti a Trieste al salone dell’Olio rappresenteranno orgogliosamente tutta la nostra comunità reggellese.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati