28, Novembre, 2022

La festa degli alberi apre la tre giorni di Autumnia, alle scuole Del Puglia piantato un bosco didattico

Più lette

In Vetrina

Un piccolo bosco didattico che crescerà con i bambini, permettendo loro di imparare il rispetto della natura e dei suoi tempi: è stato piantato nel giardino della scuola Del Puglia di Figline, nell’ambito di un progetto che è partito dalla donazione di Unicoop Firenze di 30 piante “da foresta” all’Istituto Comprensivo, in collaborazione con il Comune di Figline e Incisa. L’inaugurazione del bosco didattico insieme ai bambini è stata, oggi, l’occasione per aprire ufficialmente la tre giorni di Autumnia e celebrare, insieme, anche la Festa dell’albero.

Attenti e preparati, i bambini hanno ascoltato con molto interesse le spiegazioni su questo particolare bosco che crescerà nel giardino della loro scuola, sugli arbusti che lo compongono, e su come prendersene cura.

A parlare con loro, il responsabile dell’ufficio ambiente Lorenzo Venturi; gli assessori Francesca Farini e Paolo Bianchini; la dirigente scolastica, professoressa Lucia Maddii; il presidente della sezione soci Coop Valdarno Fiorentino, Maurizio Meazzini. 

“Oggi diamo il benvenuto al nuovo bosco didattico, grazie a questa donazione di Unicoop – ha detto l’assessora Farini – e poi i bambini della Del Puglia e di San Biagio seguiranno anche delle lezioni di educazione ambientale. Inaugurare questo bosco proprio nel giorno di apertura di Autumnia è significativo perché la manifestazione guarda proprio all’ambiente e alla sua tutela. E per quanto riguarda le scuole, sono in arrivo nuovi progetti che guardano all’ambiente e all’outdoor education”. “La scuola – ha aggiunto l’assessore Bianchini – è il luogo ideale, in cui si impara e si cresce, e proprio qui i bambini possono sviluppare quella cultura di rispetto per l’ambiente che permetterà loro di essere degli adulti migliori”.

“Per noi – ha sottolineato la preside Maddii – l’educazione ambientale è uno degli obiettivi principali nell’offerta formativa, con la sensibilizzazione dei futuri cittadini al rispetto dell’ambiente e anche alla transizione ecologica. Questo dono del bosco didattico valorizza ancora di più l’impegno del nostro Istituto comprensivo”. “Questo progetto – ha spiegato Meazzini – è nato da Unicoop Firenze, che ha donato questi boschi in 26 comuni, uno di questi qui a Figline. Siamo convinti che i bambini riusciranno a capire il senso di questa iniziativa, insieme alle loro maestre”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati