29, Novembre, 2022

“Fisici si diventa”, gli studenti dell’ISIS si avvicinano al mondo della Fisica

Più lette

In Vetrina

Uno spazio e un tempo per tutti gli studenti che si vogliono avvicinare alla Fisica. Ogni giovedì pomeriggio dalle ore 14,45, infatti, il Dipartimento di Fisica accoglie nel Laboratorio i ragazzi del l’ISIS Valdarno. Quest’anno inoltre potranno partecipare ai due concorsi nazionali: “ScienzaFirenze e BrightNight 2023.

Iniziativa che vede coinvolti tutti gli studenti che vorrebbero iniziare ad approcciarsi al mondo della Fisica, ma anche per quelli che vogliono recuperare qualche argomento. Sarà anche occasione per mettersi in gioco realizzando dei progetti vicino alla Ricerca Scientifica. Infatti, quest’anno gli alunni, divisi in gruppi, potranno portare i loro progetti a due concorsi. “ScienzaFirenze”, che avrà come tema “Lo studio dell’aria e dei fenomeni atmosferici. Osservare e sperimentare nella scienza”, permetterà ai giovani di scegliere un argomento specifico che dovranno svolgere secondo i metodi scientifici. Infine, il progetto verrà sottoposto a una commissione di docenti universitari e di scuola superiore. Tra il 19 e il 20 aprile 2023 a Firenze si svolgerà il Convegno conclusivo e di conseguenza la premiazione. Concorso già sostenuto dall’Istituto Valdarno, che anche anno scorso aveva raggiunto traguardi importanti.

Il secondo progetto, “BrightNight 2023”, invece si presenta in questa forma per la prima volta proprio quest’anno. Il Consorzio delle Università toscane ha promosso degli incontri di formazione tra giovani ricercatori universitari e studenti delle scuole superiori, con la speranza di avvicinare gli studenti delle scuole alla Ricerca scientifica. Anche in questo concorso si dovranno produrre dei progetti condivisi per essere poi valutati e, infine, premiati.

 

Quindi, il tempo che gli studenti trascorreranno nel Laboratorio di Fisica sarà importante per imparare a riacquisire fiducia nelle loro potenzialità recuperando anche le difficoltà incontrato in precedenza. Anche collaborare e trovare soluzioni condivise, sviluppare capacità analitiche e di sintesi, ma anche abilità manuali, comunicative e progettuali. Sarà un’esperienza che arricchirà il bagaglio umano e professionale.  

Articoli correlati