02, Febbraio, 2023

Fibra ottica: procedono i lavori. Per le zone che rimangono ‘scoperte’ c’è il sistema wireless

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo Vaggio e Castelfranco, da qualche giorno si sono spostati a Pian di Scò i lavori di installazione della fibra ottica, un progetto che nel complesso riguarda l’intero territorio comunale di Castelfranco Piandiscò, e che è partito lo scorso mese di luglio. Si tratta della fibra con tecnologia FTTH, Fiber to the Home, cioè che arriva fino alle case, evitando così il misto fibra/rame, con prestazioni più lente, che caratterizza ad oggi la maggior parte dei collegamenti sul territorio.

I cavi della fibra, che dunque permetteranno connessioni internet a velocità alta e stabile, vengono installati in diverse modalità: sottotraccia, in linea aerea, e nelle tubazioni della rete elettrica già esistenti. Si tratta di oltre 98 km di rete nel complesso; i lavori sono finanziati dal Ministero delle Infrastrutture ed appaltati a OpenFiber.

“I lavori stanno andando avanti abbastanza speditamente”, spiega l’assessore Niccolò Innocenti. “Con il 2023 sono iniziati gli interventi che riguardano l’abitato di Pian di Scò, con il passaggio dei tubi nelle varie zone del territorio, e dunque vedremo i cantieri all’opera anche qui. L’intero progetto si concluderà entro l’estate”.

Intanto c’è già una soluzione per quelle zone che non saranno raggiunte dalla fibra FTTH: “Il progetto del Ministero lascia scoperte alcune zone periferiche, magari poco abitate o difficili da raggiungere – spiega Innocenti – queste zone saranno però raggiunte dal sistema FWA, cioè la fibra wireless, e il progetto prevede infatti anche l’installazione di ripetitori wireless che, mediante un’antenna, consentiranno comunque connessioni a velocità elevate con ottime prestazioni”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati